Notizie e interviste TV e spettacolo

 :: ARTI :: Spettacolo

Pagina 2 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Zoe il Lun 10 Gen 2011, 18:23

sarà vero? dubbio considerando che almeno uno degli altri ospiti annunciati non ci sarà… scusa no
http://www.televisionando.it/articolo/amici-10-sdoganato-da-radio-deejay-linus-al-serale-torna-platinette/42247/
Amici 10 sdoganato da Radio Deejay: Linus al serale! Torna Platinette

Lunedì, 10 Gennaio 2011.


Radio Deejay sdogana ufficialmente Amici di Maria De Filippi: dopo anni di ostracismo verso i beniamini del talent di Canale 5, il direttore artistico di radio Deejay, Linus, sarà ospite domani della prima puntata del serale di Amici 10. Ennesima vittoria per Maria De Filippi, che si prepara ad accogliere anche Mara Maionchi, ex giudice di X Factor, come tecnico della commissione esterna e Platinette, che torna in veste di opinionista ufficiale.
Linus ospite della prima puntata serale di Amici 10: la notizia ha del clamoroso, visto che da anni il direttore artistico di Radio Deejay non perde occasione per criticare i talenti di Maria De Filippi e le operazioni commercial-discografiche che si agitano dietro di lui.
Una prima furiosa polemica risale al lontano 2002, quando Amici si chiamava ancora Saranno Famosi: Linus etichettò l’operazione (ancora agli esordi, ma già di successo) come “un modo veloce per ottenere un effimero successo“, scatenando l’ira di Maria. Non si può dire che Linus non abbia avuto a lungo ragione, e anche quando arrivarono i primi nomi di maggior longevità, come Marco Carta, il gran capo di Radio Deejay non demorse, scegliendo di non trasmettere le loro canzoni.
Qualcosa evidentemente è cambiato: più di Marco Carta forse ha potuto Alessandra Amoroso con i suoi dischi di platino: non a caso Alessandra è stata ospite di Deejay Chiama Italia, il programma radio-tv di Linus e Nicola Savino, e la stessa Maria vi ha partecipato, anche se telefonicamente a causa di un’influenza, lo scorso dicembre: segno tangibile del sotterramento dell’ascia di guerra.
Del resto il mercato discografico è decisamente cambiato, gli acquisti dei giovanissimi stanno sostenendo le case di produzione e non si può non tenerne conto, come dimostra anche la partecipazione organica ad Amici 10 di critici musicali e dei rappresentanti delle major discografiche. Evidenemente alla fine l’Italia ha ‘chiamato’ RadioDeejay, facendo presente le proprie ‘esigenze’: tutto questo deve aver fatto cambiare idea a Linus, che domani parteciperà alla prima puntata del Serale di Amici 10. Noi siamo già in attesa. (ma anche no scusa )

Intanto si conferma la presenza di Platinette, da anni opinionista fissa della fase finale del talent di Maria De Filippi. Ma le sorprese non finiscono qui: per i contenuti della prima puntata, che vedrà ospiti Marco Mengoni ed Emma Marrone, ci aggiorniamo a un prossimo post.
avatar
Zoe
mengonella
mengonella

Messaggi : 9955
Data d'iscrizione : 13.05.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Ospite il Lun 10 Gen 2011, 20:20

http://www.televisionando.it/articolo/amici-10-al-via-senza-emma-marrone-e-marco-mengoni/42117/

Amici 10 al via senza Emma Marrone e Marco Mengoni
Pubblicato da Giorgia in Amici 10, Marco Mengoni, Primo Piano, Talent Show.
Lunedì, 10 Gennaio 2011.



Marco Mengoni ed Emma Marrone non parteciperanno alla prima puntata serale di Amici 10, in onda domani 11 gennaio su Canale 5. Sia Marco Mengoni, vincitore di X Factor 3, che Emma Marrone informato tramite Facebook che non è stata ancora concordata una data per la loro partecipazione al talent di Maria De Filippi.



Marco Mengoni ed Emma Marrone non saranno gli ospiti della prima puntata di Amici 10, in onda domani alle 21.10 su Canale 5. La notizia era in giro da qualche giorno, ma da qualche ora la loro presenza è stata smentita dalle case discografiche, la Universal per Emma, la Sony Music per Mengoni. Parteciperanno al talent di Maria De Filippi ma non si sa ancora quando.

Sarebbe stato certo una partenza al fulmicotone per il talent di Maria: in ogni caso il vincitore di X Factor 3 tornerà presto sul palco di Amici 10, dopo averlo calcato per la prima volta solo poche settimane. Del resto Maria De Filippi non ha mai fatto mistero della sua stima e del suo apprezzamento per Mengoni, che ha conquistato anche il titolo di miglior cantante agli ultimi MTV Europe Awards, e quindi, una volta agganciato, non ha voluto lasciarlo andar via. La sua presenza ad Amici, inoltre, sarà un’occasione per riabbracciare Mara Maionchi, ex giudice di X Factor e ora commissario ‘tecnico’ del serale di Amici 10.

Ancora da definire anche la data in cui Emma Marrone tornerà ad assaporare l’atmosfera del serale di Amici 10: seguendo una tradizione ormai consolidata, prima o poi il vincitore dell’edizione precedente sarà al serale per fare il suo in bocca al lupo ai concorrenti e per ‘riconsegnare’ idealmente il titolo, conquistato quasi un anno fa. Tanto più che quest’anno ci sarà di certo un cantante vincitore, chiamato a seguire le orme dei suoi bravi e fortunati predecessori (come dimenticare Marco Carta e Alessandra Amoroso?): l’introduzione del doppio circuito di gara, infatti, porterà al titolo due concorrenti, uno per la danza e uno per il canto.

Emma intanto si prepara a una sfida ancora più difficile, quella di Sanremo 2011 che la vedrà duettare con i Modà: non sarà facile per lei vincere questa edizione, dopo i trionfi di Marco Carta e Valerio Scanu, e anche per questo la De Filippi le aveva sconsigliato l’avventura sanremese. Ma chi non risica…

Anche senza Marco Mengoni ed Emma Marrone siamo tutti pronti per il primo serale di Amici 10, quindi: noi lo seguiremo in diretta web a partire dalle 21.00 di domani sera… seguiteci!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da duful il Gio 13 Gen 2011, 14:06

http://nathalie.fansblog.it/2011/01/13/nathalie-non-partecipera-alleurofestival/

Nathalie non parteciperà all’Eurofestival



Pubblicato giovedì 13 gennaio 2011 in Televisione

Dopo quattordici anni l’Italia tornerà nuovamente a partecipare all’Eurovision Song Contest, ma sembra che non sia del tutto chiaro chi sarà il concorrente che rappresenterà il nostro Paese…
L’ultimo artista italiano a partecipare al cosiddetto Eurofestival furono i Jalisse nel 1997 e quest’anno l’Italia rientrerà nella competizione addirittura trovando posto nei “Big 5″, i cinque paesi dell’Unione Europea (Regno Unito, Germania, Francia, Spagna e Italia) che per diritto hanno un posto in finale.
Pareva certo che la vincitrice di “X-Factor”, Nathalie, sarebbe approdata automaticamente alla gara (che quest’anno si terrà a Dusseldorf, in Germania, dal 10 al 14 maggio), ma probabilmente non sarà così.
A causa della partecipazione di Nathalie al Festival di Sanremo, che è già di per sé un impegno notevole, pare che la Rai stia cercando un degno sostituto e si vocifera che questo possa essere Marco Mengoni, ma la notizia non è ancora confermata.
Non ci resta quindi che “accontentarci” di vedere la nostra diletta sul palco dell’Ariston!
avatar
duful
mengonella
mengonella

Messaggi : 19862
Data d'iscrizione : 12.05.10
Età : 59
Località : Pisa

Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da layla il Ven 14 Gen 2011, 00:06

fonte http://news.eurofestival.ws/2011/01/13/feel-your-heart-beat-ecco-il-logo-ufficiale-delleurofestival-2011-italia-sfuma-la-possibilita-nathalie/


« Tve annuncia 30 finalisti (ma quelli del casting sono solo 24). Il 24 Gennaio il primo galà
“Feel your heart beat”, ecco il logo ufficiale dell’Eurofestival 2011. Italia, sfuma la possibilità Nathalie?
La Ebu ha presentato il motivo ufficiale che accompagnerà l’edizione 2011 dell’Eurofestival. Si tratta di un cuore colorato con la scritta “Feel your heart beat”. Sarà questo, a quanto si apprende, il “voltapagina” che accompagnerà le varie canzoni, mandando in pensione le vecchie cartoline video. Ogni nazione avrà i raggi pulsanti luminosi del cuore dipinto con i suoi colori ufficiali. L’idea sembra sia venuta ai tedeschi osservando Lena festeggiare con il segno del cuore. Intanto lunedì alle ore 15 sul sito dell’Eurovisione in diretta streaming andrà in onda l’allocazione dei paesi nelle due semifinali ed anche in quale delle due semifinali le big 5 dovranno votare.

Dunque sapremo quale delle delle due semifinali la Rai sarà obbligata per regolamento a trasmettere in diretta ed in chiaro, così da permettere al pubblico di televotare e far pesare per il 50% il proprio giudizio (l’altro sarà quello della giuria tecnica, come al solito). E sapremo anche se il pubblico italiano potrà votare San Marino in semifinale oppure no. A proposito dell’Italia, possiamo dire che con ogni probabilità non sarà Nathalie a rappresentarci all’Eurofestival. La cantante romana infatti ha in programma – e sono stati ufficializzati - dei concerti proprio nelle date della rassegna. Non resta ora che attendere l’annuncio ufficiale di Rai Due (se mai arriverà), anche se tutto lascia ormai propendere per Marco Mengoni, l’unico artista nel cartellone italiano della Sony non impegnato a Sanremo che potrebbe rappresentarci degnamente nella manifestazione (se volete toglievi uno sfizio, quelli in cartellone sono qui). E l’unico sul quale continuano ad arrivare voci insistenti circa una partecipazione.
avatar
layla
mengonella
mengonella

Messaggi : 1693
Data d'iscrizione : 14.05.10
Località : bergamo

Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Zoe il Ven 14 Gen 2011, 14:47

ESCLUSIVO. MASSIMO LIOFREDI A DM: NON CI SARA’ UNA NUOVA EDIZIONE DI XFACTOR. ALL’EUROFESTIVAL VORREI PORTARE MENGONI.
venerdì 14 gennaio 2011 14:23 Davide Maggio

Il Direttore Massimo Liofredi non parla molto. Ma quando lo fa, evidentemente vuole lasciare il segno. Questa volta sceglie DM per un’analisi delle ultime stagioni di Rai2 e per annunciare delle importanti novità relative al palinsesto della seconda rete pubblica. Un bilancio completo quando sembrano, ormai, solo un ricordo le voci che vedevano in bilico la sua poltrona in Viale Mazzini. Decidiamo di partire proprio da quest’ultimo aspetto chiedendogli cosa si prova a vedere annunciata per mesi, a settimane alterne, una sua sostituzione apparentemente immotivata…
Sono quasi due anni che sono alla Direzione di Rai2, aver portato risultati e sentirsi sempre in bilico non piace a nessuno. E’ stato un problema non solo per me ma anche per tutta la squadra di Rai2. Le persone che lavorano con me hanno bisogno di certezze; io, venendo dal prodotto, non ho problemi psicologici, ho le spalle larghe. Addirittura un giornalista, nel corso di una conferenza stampa, ebbe il coraggio di chiedermi “da dove viene lei?”. Pensi che io, su Rai1, ho cambiato otto direttori di rete e ho riscritto mezzo palinsesto. Ho reinventato lo Zecchino D’Oro portandolo dal 18% al 30%; per dieci anni sono stato la macchina editoriale di Telethon. Ci sono cose che molti spettatori non sanno. Non amo pubblicizzare me stesso.

Ha avuto modo di difendersi, però!

Mi sono difeso con i risultati. Io sono arrivato il 23 Luglio 2009. In 76 settimane di direzione ne ho vinte 66 contro Italia1 e 55 contro Rai3. Nella prima parte del 2010, Rai2 è stata la rete che ha prodotto di più. Non ci dimentichiamo ‘2′, la serata dedicata a Karol Woityla e quella a Pavarotti.

C’è stato, in verità, anche Il Più Grande Italiano di tutti i tempi…

E’ vero, è stata una scelta coraggiosa. Ma proprio per questo l’abbiamo proposta fuori garanzia.

A proposito, che fine ha fatto ‘2′?

Lo riprendiamo adesso. C’è stato un problema che ci ha impedito di riproporlo sino ad ora. E’ stato un format che ho inventato io e la Rai lo sta vendendo in tutto il mondo. La Francia è stata una delle prime ad acquistarlo. Non è facile, però, trovare due artisti che accettino di cantare insieme, di fondersi e di fare un viaggio insieme.

Mi parlava di un problema…

Il problema è che avevamo una società di cui facevano parte il bravissimo Gianmarco Mazzi e il regista Gaetano Morbioli, due garanzie per le star internazionali che accettano il nostro invito. Adesso, invece, dobbiamo produrlo internamente e quindi è necessario contrattualizzare Mazzi e Morbioli per procedere. Ma è una bella sfida, sono sempre stato uno che ha valorizzato le risorse interne.

Tra i programmi per i quali Rai2 si avvale di una produzione esterna ci sono XFactor e L’Isola dei Famosi. Si dice che non verranno riproposti il prossimo anno.

Per Xfactor posso annunciarle che è vero, non credo che lo riproporremo. Il problema principale è stato una controprogrammazione estremamente forte. Il prodotto era godibile e il marchio è forte però l’azienda deve confrontarsi con dei tagli di budget enormi. Come direttore di rete devo rivisitare le possibilità e le opportunità del budget di Rai2 cercando soluzioni diverse. Con spazi economici differenti, possiamo trovare formati che ci diano la stessa soddisfazione. Potrei metterci mano io stesso.

Per l’Isola, invece?

Sull’Isola dei Famosi, invece, non posso ancora pronunciarmi perchè c’è un CdA che deciderà insieme al Direttore Generale. Si tratta di investimenti importanti.

Metterebbe mai in un video musicale dei Krystal (gruppo del quale faceva parte il Direttore) Simona Ventura e Monica Setta?

No perchè quello è stato un divertimento di gioventù. Piuttosto farei un video appropriato all’una e all’altra. Sono due persone completamente diverse con caratterialità completamente diverse.

Chi preferisce tra le due?

Ognuna è dotata di una grande professionalità. Una è una giornalista vera, forse tra le migliori in assoluto. L’altra è un animale di spettacolo, una donna che ha saputo farsi largo in un’epoca difficile in cui non era facile crescere e diventare una numero 1. Onore al merito.

Mi dice che la Setta è una giornalista vera e poi le toglie un programma di informazione a favore di uno di intrattenimento?

La chiusura del Fatto del Giorno, programma ottimo con ascolti straordinari (ha portato gli ascolti della fascia dal 3 al 12), è stata voluta dall’azienda anche contro la mia volontà.

Facchinetti scriveva ieri sulla sua pagina Facebook che era in fermento per settembre. Cosa bolle in pentola?

Stiamo preparando una trasmissione che dovrebbe andare in seconda serata e che a livello sociale è molto importante. Si chiama Sbarre. E’ la storia di alcuni ragazzi che hanno avuto a che fare con la legge e che vivranno per uno o due giorni in carcere con un condannato di lungo periodo per far capire loro cosa hanno rischiato nella vita, portando un esempio positivo all’esterno. Il mercato televisivo, d’altronde, sta cambiando. La politica è diventata predominante e ci sono delle tramissioni che sono cresciute esponenzialmente.

Quanto ha influito sui risultati di Rai2 Annozero?

Tanto. Santoro è un precursore, un grande giornalista. Fa una televisione futuristica. Annozero è un brand della rete 2, una prima serata importante che dà grossi risultati alla rete. Noi abbiamo vinto la seconda garanzia per lo 0.29 grazie a Santoro, per lo 0.10 grazie a Rai2. Come dire, ci dà un grande supporto, ma anche la stessa Rai2 si difende bene.

La musica è una costante nel palinsesto di Rai2. Ha fatto la gioia di tanti appasionati riportando l’Italia all’Eurofestival…

La musica è vita. Vengo da una famiglia in cui mio padre era cantore con Beniamino Gigli. C’era una cultura a 360 gradi che mi ha aiutato molto nella vita. Oggi spazio dalla lirica al rock, al pop. Mi nutro continuamente di musica. Anche per questo mi sono fatto promotore del progetto dopo che un alto dirigente Rai mi chiese cosa ne pensassi. Ne fui subito entusiasta.

Chi rappresenterà l’Italia?

Se potessi scegliere personalmente manderei Marco Mengoni però ci sarà una commissione su Sanremo che sceglierà se mandare il vincitore del Festival o qualcun altro. E’ un bel ritorno di un grande evento internazionale che aveva una grande presa. Vorremmo riportare quel glamour.

..:: L’INTERVISTA CONTINUA LUNEDI CON IMPORTANTI NOVITA’ PER IL PALINSESTO PRIMAVERILE DI RAI2 ::..http://www.davidemaggio.it/archives/34872/esclusivo-massimo-liofredi-a-dm-non-ci-sara-una-nuova-edizione-di-xfactor-alleurofestival-vorrei-portare-mengoni
avatar
Zoe
mengonella
mengonella

Messaggi : 9955
Data d'iscrizione : 13.05.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Ospite il Ven 14 Gen 2011, 23:27

http://www.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/2011/01/14/news/addio_a_x_factor-11227141/?ref=HRERO-1

X Factor addio? Liofredi "non lo riproporremo"
La Rai frena: "Ancora nessuna decisione"
Il direttore di RaiDue annuncia la chiusura del talent show musicale. "Il prodotto era godibile e il marchio forte, però l'azienda deve confrontarsi con dei tagli di budget enormi". Ma dalla direzione generale arriva una nota prudente: potrebbero essere solo ipotesi



ROMA - E' una doccia fredda quella che arriva per voce di Massimo Liofredi. X Factor non si farà più. Il direttore di RaiDue, in un'intervista al sito Davidemaggio.it annuncia la decisione sul futuro del talent show. Ma la Direzione generale di viale Mazzini frena: "Nessuna decisione è stata presa".

E pensare che pochi mesi fa, al termine della quarta edizione, il conduttore Francesco Facchinetti aveva annunciato: "Morgan e Elio saranno i giudici della quinta edizione di X Factor, le trattative con la Rai procedono" lasciando intendere che la quinta edizione fosse quasi certa.



Morgan e Elio, infatti, secondo un sondaggio erano risultati, nelle quattro edizioni del programma, i giudici più amati in assoluto. E passata la bufera che aveva investito Morgan 2 nel 2009, dopo le dichiarazioni sull'uso di cocaina come antidepressivo, sembrava che i tempi fossero maturi per accoglierlo nuovamente sul banco dei giudici della trasmissione, ruolo che lo aveva reso popolare.

"Il problema principale - spiega Liofredi oggi - è stato una controprogrammazione estremamente forte. Il prodotto era godibile e il marchio forte, però l'azienda deve confrontarsi con dei tagli di budget enormi. Come direttore di rete devo rivisitare le possibilità e le opportunità del budget di RaiDue cercando soluzioni diverse. Con spazi economici differenti, possiamo trovare formati che ci diano la stessa soddisfazione. Potrei metterci mano io stesso".

"Come tutte le trasmissioni del palinsesto Rai della prossima stagione - si apprende però dalla direzione generale dell'azienda televisiva - i direttori di rete dovranno presentare alla direzione generale le loro proposte", che quindi il dg dovrà "valutare nel migliore interesse dell'azienda e in quest'ottica proporle al Cda". Allo stato, quindi, situazione bloccata per X Factor, nel senso che quelle di Liofredi sul talent show potrebbero essere al momento solo ipotesi.

Per Facchinetti, secondo Liofredi, potrebbe arrivare una nuova trasmissione: "Stiamo preparando un programma che dovrebbe andare in seconda serata e che a livello sociale è molto importante. Si chiama Sbarre. E' la storia di alcuni ragazzi che hanno avuto a che fare con la legge e che vivranno per uno o due giorni in carcere con un condannato di lungo periodo. L'obiettivo è per far capire loro cosa hanno rischiato nella vita, portando un esempio positivo all'esterno. Il mercato televisivo, d'altronde, sta cambiando. La politica è diventata predominante e ci sono delle trasmissioni che sono cresciute esponenzialmente".

E infatti il direttore di RaiDue ha anche parole di apprezzamento per Annozero: "Santoro è un precursore, un grande giornalista. Fa una televisione futuristica. Annozero rappresenta un brand della rete, una prima serata importante che dà grossi risultati. Come dire, ci dà un grande supporto"

Dal punto di vista musicale, X Factor ha dato spazio a molti talenti. Giusy Ferreri, fenomeno della prima edizione del talent, sarà presto sul palco del festival di Sanremo insieme a Nathalie Giannitrapani, vincitrice della quarta edizione. Marco Mengoni, vincitore della terza edizione e terzo classificato al 60º Festival della Canzone Italiana di Sanremo nonché premiato agli MTV Europe Music Awards come miglior artista italiano ed europeo, viene indicato nella medesima intervista dal direttore di RaiDue come "il suo candidato ideale per rappresentare l'Italia all'Eurofestival".

Se naufragio sarà, chi sembra aver lasciato la nave appena in tempo è Mara Maionchi, passata sul banco dei giudici del più antico e affermato talent show della televisione italiana: Amici di Maria De Filippi.
(14 gennaio 2011)

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Ospite il Sab 15 Gen 2011, 10:47

http://www.vanityfair.it/show/tv/2011/01/14/fiorello-la-tv-non-mi-piace

Fiorello: «Quei vigliacchi della Tv»

Il mattatore critica la televisione italiana, senza idee e con troppa paura di cambiare. A questo punto, dice, è meglio YouTube

di Redazione · 14 gennaio 2011

Stessi programmi e paura di investire in nuove idee. Sono i problemi della televisione italiana. Parola di Fiorello. Il mattatore ne parla nel testo Il futuro della tv? Forse è su YouTube, che sarà pubblicato il 19 gennaio sulla rivista Vita e Pensiero e anticipato da Repubblica. Il piccolo schermo, scrive, è vittima della «sindrome da vigliacchetti»: se un programma ha successo, si ha paura di farne un altro perché potrebbe andare male. Conseguenza: «Le cose che funzionano, anche se bruttissime, si tende a rifarle perché hanno funzionato nella prima puntata». Alcuni esempi? Ballando con le stelle, Grande Fratello o C'è Posta per te. Su Sky, lo showman dice di aver provato a fare qualcosa di nuovo, ma non è andata: «Il mio spettacolo è stato giudicato con il metro della televisione generalista, che è una vigliaccata». A questo punto, meglio passare a YouTube, che offre proposte infinite e «dove provate a digitare Jerry Lewis e vi vedrete un comico serio».


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Ospite il Dom 16 Gen 2011, 15:22

spia non so quanto sia attendibile......

‎"Amici 9", edizione annullata
‎"Amici 9", edizione annullata - per leggere l'articolo completo clicca qua: http://img833.imageshack.us/i/immagine65431.jpg/


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Ospite il Mar 18 Gen 2011, 18:07

Pare proprio che anche Marilyn Manson abbia ceduto firmando l'accordo che prevede la sua partecipazione alla versione Austrica (wow) del talent show X Factor: lo show, intitolato Helden von Morgen (Gli eroi del domani), partirà il prossimo 28 luglio. Tra le glorie che in passato hanno fatto da giudici, anche la pop star anni 80 Kim Wilde.
La Repubblica XL

spia spia spia


Ultima modifica di anna il Mar 18 Gen 2011, 18:33, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da nerina il Mar 18 Gen 2011, 18:11

anna ha scritto: Pare proprio che anche Marilyn Manson abbia ceduto firmando l'accordo che prevede la sua partecipazione alla versione Austrica (wow) del talent show X Factor: lo show, intitolato Helden von Morgan (Gli eroi del domani), partirà il prossimo 28 luglio. Tra le glorie che in passato hanno fatto da giudici, anche la pop star anni 80 Kim Wilde.
La Repubblica XL

spia spia spia

spia spia spia stranezza.............
avatar
nerina
mengonella
mengonella

Messaggi : 4095
Data d'iscrizione : 13.05.10
Località : a sud

Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Kaiser il Mar 18 Gen 2011, 18:29

anna ha scritto: Pare proprio che anche Marilyn Manson abbia ceduto firmando l'accordo che prevede la sua partecipazione alla versione Austrica (wow) del talent show X Factor: lo show, intitolato Helden von Morgan (Gli eroi del domani), partirà il prossimo 28 luglio. Tra le glorie che in passato hanno fatto da giudici, anche la pop star anni 80 Kim Wilde.
La Repubblica XL

spia spia spia

Morgan o Morgen? di chi è il lapsus? scusa
avatar
Kaiser

Messaggi : 11889
Data d'iscrizione : 12.05.10
Età : 63

Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Ospite il Mar 18 Gen 2011, 18:32

snob de la repubblica XL,io ho copiato

scusa mi era venuto il dubbio,ma non conoscendo il tedesco ho lasciato stare risata risata

occhioni ho editato il mio post,grazie Kaiser

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Kaiser il Mar 18 Gen 2011, 20:48

Canale 5 chiude il programma della D'Urso
Stasera che sera cancellato dal palinsesto dopo due sole puntate per i bassi ascolti e le feroci critiche

Pubblicato il 18/01/11

Dopo due puntate, si ferma il programma domenicale di prima serata di Canale 5 Stasera che sera!, condotto da Barbara D'Urso.
Ad annunciarlo il direttore generale Informazione Mediaset Mauro Crippa, con un laconico comunicato: "Quando un esperimento non riesce è onesto interromperlo senza cercare scuse. I risultati non sono stati brillanti nonostante il grande impegno di tutti coloro che hanno provato a realizzare una nuova formula di programma. Innovare è sempre la strada giusta e ci riproveremo con fiducia. un sincero ringraziamento a Barbara d'Urso che ha mostrato coraggio e professionalità. Un grazie anche a tutta la squadra giornalistica e produttiva che ha spinto al massimo e anche di più".

I risulti di ascolto della trasmissione, generosamente definiti da Crippa semplicemente 'non brillanti', sono stati, in realtà, disastrosi: 2.516.000 telespettatori per il 12,75% di share nella prima puntata, ulteriormente scesi a 2.168.000 per 11,53% di share nella seconda. Su quest'ultima, inoltre, si sono scatenate le feroci polemiche per il collegamento con Francesco Nuti penosamente malato e sofferente, bollata dal critico del Corriere della sera Aldo Grasso "la pagina più indecente di tv del nuovo millennio", "indegna intervista".
Grasso ha poi giustamente definito Stasera che sera! "la trasmissione più volgare ed efferata della domenica", "imbarazzante e penosa".
La sua chiusura, dunque, non sarà rimpianta dai più.
http://cinema-tv.virgilio.it/news/tv/canale-5-chiude-programma-d-urso.html
avatar
Kaiser

Messaggi : 11889
Data d'iscrizione : 12.05.10
Età : 63

Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Ospite il Mar 18 Gen 2011, 20:59

@Kaiser ha scritto:Canale 5 chiude il programma della D'Urso
Stasera che sera cancellato dal palinsesto dopo due sole puntate per i bassi ascolti e le feroci critiche

pianto pianto pianto pianto pianto

Spoiler:
snob

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Alux il Ven 21 Gen 2011, 11:29

Sono in ritardo di un giorno, ma l'ho letto adesso...

Ehi, oggi è il compleanno di David Lynch! Tanti auguri con dieci cose che forse non sapete di lui, e altra roba bella



Noi gli vogliamo bene, e gli diciamo buon compleanno (è il 65esimo) con una di quelle stupide liste che storci il naso quando le vedi ma
alla fine ci clicchi sempre: dieci cose che forse non sapete di lui (più altra roba bella in fondo).

1. Interpreta uno dei personaggi di The Cleveland Show, la serie costola dei Griffin.
Dà la voce al barista Gus, che gli somiglia sia nei tratti che nella
personalità. Incredibilmente su YouTube non si trova un video che lo
immortali decentemente, quindi accontentatevi di una foto.

2. È stato uno scout, e pure di quelli super: arrivò
fino al rango di Eagle Scout, il più alto, e in questa veste fu
presente all’insediamento di John F. Kennedy alla Casa Bianca, il 20
gennaio (quindi oggi, quindi il giorno del suo compleanno) del 1961.

3. A dargli la spinta iniziale verso la notorietà
furono Mel Brooks e il suo allora direttore esecutivo, Stuart Cornfeld
(ora socio di Ben Stiller). Cornfeld si innamorò del primo
lungometraggio di Lynch, Eraserhead, e lo mostrò a Brooks per convincerlo a produrre The Elephant Man con
Lynch alla regia. Uscito dal cinema, Brooks disse a Lynch «You’re a
madman, I love you! You’re in» e gli consegnò le chiavi del film. Brooks
decise di non apparire nei titoli di coda per evitare che la gente
collegasse il film alle sue commedie
.
4. George Lucas gli chiese di girare Il ritorno dello Jedi, il terzo capitolo di Guerre Stellari, ma Lynch rifiutò: il film si sarebbe allontanato troppo dalla visione di Lucas e dai due episodi precedenti.

5. Insieme a Mark Frost, nel 1989 Lynch decise di
girare un film biografico su Marilyn Monroe. I due però abbandonarono il
progetto e si misero al lavoro su Twin Peaks (che inizialmente avrebbe dovuto chiamarsi Northwest Passage). Quindi peccato, ma ci è andata bene così.

6. Stanley Kubrick disse che Eraserhead era uno dei suoi film preferiti. (Già che ci siamo: nel 1986 tra i candidati all’Oscar c’erano Velluto Blu e Hanna e le sue sorelle di Woody Allen, e Allen definì il film di Lynch il più bello dell’anno).

7. Dal 1983 al 1992 disegnò una striscia a fumetti per il Los Angeles Reader intitolata The Angriest Dog in the World,
il cane più arrabbiato del mondo. Da Wikipedia: la striscia “prende il nome dal solo personaggio visibile in essa, un cane scuro sdraiato su un prato, paralizzato dalla rabbia e capace solo di ringhiare”. Le quattro vignette della striscia sono sempre identiche (nelle prime tre il cane immobilizzato dalla rabbia di giorno, nella quarta il cane immobilizzato dalla rabbia di notte), a cambiare sono solo le nuvole di testo, decisamente lynchiane, come “L’origine psicologica dell’idea di spazio, o della necessità di esso, è lontana dall’essere ovvia come sembra”.

8. Nella sua carriera ha girato tantissime pubblicità (una selezione a caso, i link portano ai video: Giorgio Armani, Alka-Seltzer, Michael Jackson, Barilla), qui trovate quelle fino al 2002. L’ultima, dello scorso maggio, è un corto di un quarto d’ora realizzato per Dior, intitolato Lady Blue.

9. Subito dopo Twin Peaks, Lynch creò altre due serie televisive andate così così. La prima è On the air (insieme a Mark Frost, con cui aveva ideato Twin Peaks), una sit-com per ABC incentrata sul mondo della televisione di cui sono andati in onda solo tre episodi, la seconda (in realtà più un film per la tv che una serie) è Hotel Room per HBO, lunga sette episodi, in cui venivano raccontate diverse storie avvenute tutte nella stessa camera d’albergo. Ah: anche Mulholland Drive è nata come serie tv per ABC, poi trasformata in film.

10. Se in parecchi sanno che da decenni Lynch si dedica alla Meditazione Trascendentale (su cui ha scritto più di un libro, ultimo Catching the big fish), molti non sanno che sta lavorando a un documentario su Maharishi, il fondatore della tecnica morto nel 2008. Lynch ha dichiarato che «In vita, [Maharishi] ha rivoluzionato le vite di milioni di persone. [...] In 20, 50 o 500 anni ci saranno milioni di persone che sapranno e capiranno ciò che ha fatto Maharishi».
Dato che una cosa tira l’altra e non sappiamo proprio trattenerci,
nella prossima pagina trovate anche qualche altra cosetta niente male:
il suo primo corto, la pubblicità che ha colpito parecchi della mia
generazione quando ancora non sapevamo chi fosse, la sua opinione
d’applausi su pubblicità e product placement, e infine le due meravigliose definizioni che David Foster Wallace ha dato del termine lynchiano.

Six men getting sick
È del 1966, e faccio io i calcoli per voi: aveva vent’anni. Lynch lo ha
definito «57 secondi di fiamme e crescita, e tre secondi di vomito».
https://www.youtube.com/watch?v=awe8mqlDHDM

*
Playstation, The Third Place
Molti di noi (compreso me, ché purtroppo a quattordici anni non mi mettevo a guardare Strade perdute)
hanno conosciuto Lynch con una pubblicità che ha ampiamente aiutato a
ribaltare l’immagine e il target dei videogiochi. Io ci sono molto
affezionato.
https://www.youtube.com/watch?v=msMehuZo3x8

*
Lynch su product placement e pubblicità
Questi due video servono ad amarlo ancora di più. Nel primo (35 sec,
guardatelo), Lynch risponde seccamente alla domanda su cosa pensi del product placement, la pratica di mostrare marchi pubblicitari nei film in cambio di soldi: «Bullshit. Total fucking bullshit». Nel secondo ribatte il concetto («il product placement
imputridisce l’ambiente») e spiega senza ipocrisia il suo rapporto con
le pubblicità, quelle extrafilm: «Le faccio per guadagnare soldi. Ma
ogni volta imparo qualcosa».
https://www.youtube.com/watch?v=F4wh_mc8hRE
https://www.youtube.com/watch?v=GiP85kdyRLo


*
David Foster Wallace su lynchiano
È tutto in David Lynch non perde la testa, saggio che in Italia ha pubblicato Minimum Fax nella raccolta Tennis, tv, trigonometria, tornado. Le traduzioni sono di Vincenzo Ostuni, Christian Raimo e Martina Testa.
Una definizione scientifica di lynchiano potrebbe
essere che il termine “si riferisce a un particolare tipo di ironia
dove il molto macabro e il molto banale di combinano in maniera tale da
rivelare la costante presenza del primo all’interno del secondo”.Dal 1986 ho notato che un buon 65% della gente che vedi
al capolinea degli autobus in città fra mezzanotte e le sei del mattino
tende ad avere i requisiti tipici delle figure lynchiane — vistosamente
brutta, infiacchita, grottesca, carica di un’afflizione del tutto
sproporzionata alle circostanze visibili. Oppure: tutti abbiamo visto le
facce delle persone assumere espressioni improvvise e grottesche — ad
es., come quando ricevono notizie traumatizzanti, o danno un morso a
qualcosa che si rivela disgustoso, o quando girano intorno ai bambini
piccoli e gli fanno facce strane senza nessun motivo — ma ho stabilito
che un’espressione facciale improvvisa e grottesca non può essere
definita veramente lynchiana se non nel caso in cui
l’espressione sia mantenuta per qualche momento in più di quanto le
circostanze potrebbero mai giustificare, sia tenuta semplicemente lì,
fissa e grottesca, finché non comincia a significare circa diciassette
cose diverse allo stesso tempo.

http://www.personalreport.it/2011/01/david-lynch/
avatar
Alux

Messaggi : 11510
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 38

Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Ospite il Sab 22 Gen 2011, 02:16

Vittorio Zincone per "Sette-Corriere della Sera"

Luciana Littizzetto è scrittrice, comica e attrice. Vende montagne di libri e quando appare in video le curve dell'audience si fanno picco. La incontro alla presentazione del suo ultimo volumetto (I dolori del giovane Walter, Mondadori). Alcuni lettori arrivano con un paio d'ore di anticipo. Uno sospira: «Così l'autografo è garantito».

Molti restano fuori dalla porta. Lei entra nella sala stracolma, si appallottola su una poltrona di cartone, prende il microfono e comincia un piccolo show. Alterna vocine e vocette, improvvisa imitazioni di politici e soubrette. Si ride. Come quando è ospite di Che tempo che fa palleggia da un argomento all'altro. Costume e costumini: «I seni delle soubrette che casualmente spuntano fuori dai vestiti durante i balletti sono "minne vaganti"».

Diatribe culturali: «Ho visto Bolle ballare nella Giselle. Ma perché era nudo? Non stava mica interpretando il Flauto magico...». Papa e papi: «Avete visto la foto di Ratzinger durante lo spettacolo circense in Vaticano, mentre osservava le acrobazie muscolari dei fratelli Pellegrini? Sembrava Lele Mora». A un certo punto si alza un fan: «Dicci qualcosa su Scilipoti». Litti (i cultori la chiamano così) non si nega: «Uno dell'Italia dei Valori che vota Berlusconi è come Bin Laden che chiede l'autografo a Benedetto XVI». Si alza una signora: «Facciamo il Partito di Litti». Applausi.

Luciana li placa: «Fermi. È l'ultimo dei miei pensieri. Io sono solo un saltimbanco». In realtà una cronista del Financial Times ha scritto che Littizzetto "è una delle più grandi giornaliste d'Italia, provocatoria e sexy, che manda messaggi di rivoluzionario buonsenso". Una settimana fa, durante la trasmissione di Fabio Fazio, il messaggio politico (di buonsenso?) è stato questo: «Non possiamo andare a votare per la terza volta in cinque anni. È da balenghi». Poi Litti ha lanciato una maledizione: «Che vi si rompano le infradito mentre siete sugli scogli, se ci mandate a votare».

Hai pure scritto: "Elezioni? Facciamole nel 2020 che tanto non cambia niente".
«Confermo. Faccio pure fatica a scrivere le battute sui politici. Sono sempre gli stessi. Da anni. Bastaaaa».

Quest'anno qualche novità c'è? Rutelli, Casini e Fini...
«Li ho soprannominati Coalizione da Tiffany. Sono tutti belli. Ma anche lì di movimento se ne vede poco».

Se ti trovassi davanti a Berlusconi che cosa gli diresti?
«Lo starei ad ascoltare. Parlano tutti della sua potenza comunicativa. E poi gli darei una carezza in testa. Per vedere se mi resta la tintura dei capelli sulla mano».

Se qualche politico ti chiedesse un appoggio in campagna elettorale glielo concederesti?
«Non ci penso proprio».

In passato lo hai fatto, per Rifondazione comunista.
«Adesso non mi va. Non si capisce più nulla. Voltano tutti gabbana da un giorno all'altro».

Il comico Grillo si è messo a far politica.
«Non ho quella profondità di analisi. Non sono un predicatore. E soprattutto non riesco a scherzare sulle cose che mi fanno davvero arrabbiare. Cerco il ridicolo».

A parte Clemente Mastella che volendo tutelare il Cardinal Ruini protestò contro le battute su Eminenz, qualche altro politico ti ha mai dato problemi?
«No. Emanuele Filiberto una volta mi voleva querelare».

Perché?
«Per una letterina che scrissi quando lui e il padre avevano chiesto di riavere indietro il patrimonio dei Savoia. I politici, comunque, ormai hanno capito».

Che cosa?
«Sono diventati personaggi dello spettacolo. Sanno che più si parla di loro e meglio è».

Mi fai un esempio?
«Qualche mese fa, durante una puntata di Che tempo che fa ho massacrato Bocchino. Battute su battute. Finita la trasmissione, mi arriva la telefonata. Penso: "Ora questo mi divora"».

Annuncio di querela?
«No. Complimenti e risate».

È vero che una volta la torinese Evelina Christillin ti ha passato al telefono uno dei tuoi bersagli prediletti, Giulio Tremonti?
«Sono stati otto secondi di grande imbarazzo».

Tremonti si è mai lamentato per le prese in giro?
«No. Chi sa di far bene il proprio mestiere non si scompone più di tanto».

Dopo il libro dedicato alla Jolanda, che sarebbe l'organo riproduttivo femminile, ora è arrivato quello sui dolori del giovane Walter, che sarebbe il coso... Nei forum on line molti lettori si chiedono: perché Walter? C'entra Veltroni?
«Ma no. Walter è un nome evocativo. È un nome che dà l'idea di una cosa lunga e allampanata. I miei amici che si chiamano Walter sono tutti così. E poi mi sembrava di chiudere bene la coppia: Jolanda... e Walter».

Fazio, quando parli di sesso...
«...si imbarazza. Ma non per finta. E se parlo di cacca o di quelle robe da bambini si indispettisce, eheh».

C'è stata una volta in cui si è proprio arrabbiato con te?
«Quando sfottevo Ruini, mi diceva: "Domani ti scomunicano", ma nulla di più».

Come nascono i tuoi pezzi comici?
«Durante la settimana leggo e prendo appunti».

Quanti quotidiani leggi?
«Non tanti. Corriere, Repubblica, Stampa. Poi il Messaggero on line. Giornale e Libero me li risparmio. Segno le idee che mi vengono su qualsiasi supporto: il cartoncino dei collant, la bolletta della luce... Il mercoledì raccolgo per tutta la casa gli appunti sparsi. E la sera, dopo aver messo i ragazzi a letto, scrivo».

Non ti aiuta nessuno?
«Ho un autore: Beppe Tosco. Il giovedì mattina ci vediamo e valutiamo nuovi sviluppi rispetto al mio testo».

Si dice che prima di andare in onda tu sia parecchio agitata.
«Mi mette ansia anche la gente che per strada mi dice "ti vedo sempre"».

È per questo che fai stretching in diretta sul tavolo di Fazio?
«Prendo possesso dello spazio. Per l'ansia comunque prendo Fiori di Bach. A litri. Me lo ha insegnato Fiorello».

È vero che molti ospiti dopo la puntata chiedono di conoscerti?
«Sì, è successo anche con Marchionne. Lui mi ha pure invitata a cena. Ma non sono potuta andare».

Marchionne ora lo chiami Crudelio Marchion. Da torinese, chi pensi che abbia ragione, lui o la Fiom?
«Non è facile rispondere. Marchionne fa bene a proporre soluzioni, ma come non dar ragione anche agli operai che reclamano i loro diritti?».

Da ragazza scrivevi per Gioventù operaia.
«È vero. Era la rivista della Gioventù operaia cristiana. Sono di famiglia religiosissima».

Sulla quarta di copertina di Rivergination c'è una tua foto in guantini di pizzo e vestito della prima comunione.
«I guantini ce li ho ancora. Li conservo in un cofanetto insieme a mille oggetti della mia infanzia».

Quando ti sei resa conto che volevi fare la comica?
«Da bambina prendevo in giro la suora economa del mio collegio».

Il tuo primo spettacolo?
«Ho cominciato facendo cabaret nelle bettole. Contemporaneamente insegnavo musica in una scuola media alle Vallette, periferia di Torino. Un luogo dimenticato da Dio».


In tv come ci sei arrivata?
«Nel 1991 vinsi Bravo Grazie, un concorso di cabaret che si teneva a Saint Vincent. Fabio Fazio presentava la serata insieme a Bruno Gambarotta e a Moana Pozzi. Pensa che trio. Fabio alla fine mi disse: "Ti rendi conto che da oggi la tua vita cambierà?"».

Te ne rendevi conto?
«No. Lì tra i giurati c'era anche Bruno Voglino...».

...storico dirigente e talent scout della Rai.
«Voglino mi propose di andare a Roma per una partecipazione ad Avanzi».

La trasmissione di Serena Dandini. Quella tua prima apparizione è stata immortalata su YouTube: avevi un berretto verde pisello.
«Sì. Ma non durai molto. Dopo una puntata tornai a Torino. Il vero esordio in tv è nel 1993 con Cielito Lindo».

Una volta hai raccontato che a quelli di Cielito Lindo non faceva piacere avere tra i piedi una donna comica.
«Era tutta la tv a rifiutare l'idea che una donna potesse far ridere. Un po' è così anche ora. Le donne "parlanti" in tv sono poche. Persino tra gli ospiti di Fazio scarseggiano».

Anche tu contro la tv maschilista?
«Non credo che ci sia una presa di posizione ideologica contro le donne. Ce ne sono effettivamente poche. Ma si potrebbe far parlare di più quelle che ci sono».

Un esempio?
«Elena Santarelli è molto intelligente. La stessa Filippa Lagerback a Che tempo che fa dovrebbe avere più spazio».

Mi fai il nome di una comica che ti fa ridere?
«Paola Cortellesi, bravissima. E poi mi piacciono Katia&Valeria, il duo che sfotte Uomini e donne».

Tu che cosa guardi in tv?
«Tendenzialmente quello che vogliono vedere i miei figli».

E quindi, che cosa?
«Anche il Grande Fratello. Ma lunedì sera, mentre seguivamo la puntata a un certo punto ho spento e gli ho detto: "Vi prego, non diventate così". Non che sugli altri canali ci fossero grandi modelli da seguire, eh: su Raidue c'era Monica Setta che faceva ballare Valeria Marini».

Dove non andresti mai come ospite?
«Da Bruno Vespa. Non mi piace il suo modo di fare tv».

Qual è il programma che manca alla tv generalista?
«Vorrei fare una trasmissione sull'arte contemporanea. C'è un mercato in esplosione e pochissime coordinate a cui aggrapparsi».

Vai in tv con Fazio, scrivi libri, conduci una trasmissione su Radio Deejay. Tra poco usciranno pure una fiction (Fuori classe) e un film (Femmine contro maschi) in cui sei protagonista...
«Vengo da due anni faticosetti».

Su quale medium pensi di funzionare di più?
«Forse sono più adatta alla tv. Ma considero la radio più comunicativa».

Reciteresti mai in un cinepanettone?
«Per ora non l'ho fatto».

Ma te l'hanno proposto?
«Più di una volta».

Scrivi per Mondadori e partecipi a una trasmissione (Che tempo che fa) prodotta dalla Endemol. Tutte società della famiglia Berlusconi.
«E che devo fare? È tutto suo. Ai bunga party però non ci sono mai stata. Perché non mi invita, eh».

A cena col nemico?
«Giulio Tremonti».

Hai un clan di amici?
«Una su tutte: Laura, ferroviera in uno scalo merci. E poi qualche attore torinese come Michele Di Mauro. Ma ammetto che da quando ho in affidamento i miei due figli, passo più tempo possibile con loro».

Qual è l'errore più grande che hai fatto?
«Non ho mai coltivato altre passioni fuori dal lavoro. Dovrei cominciare. Invece sono così: lavoro... bam, figli... bam. Quadrata».

La scelta che ti ha cambiato la vita?
«Fare questo mestiere. Ogni tanto incontro dei miei ex alunni, magari con capelli bianchi. Mi chiedono: "Si ricorda di me?". E io per tutelare l'amor proprio rispondo: "No"».

Il film preferito?
«Brazil di Terry Gilliam. Destrutturatissimo. Se invece voglio sorridere mi guardo Colazione da Tiffany».

Il libro?
«I Buddenbrook di Thomas Mann».

Leggi molto?
«Abbastanza. Circa un libro a settimana. Fino a un anno fa per leggere di più mi mettevo la sveglia la mattina, così prima di accompagnare i ragazzi a scuola mi ritagliavo un'oretta».

La canzone?
«Voilà l'été dei Négresses Vertes».

Conosci i confini di Israele?
«Allora... La Palestina... aspetta no, la Palestina non c'è... Gaza? In geografia zero!».

Quanto costa un litro di latte?
«Un euro e mezzo».

Fai la spesa?
«Tutte le mattine al mercato».

Braccata dai fan?
«L'altro giorno mi si è avvicinato un ragazzo e mi ha detto: "Sono missino. Del Msi". E io: "Perché lo dici a me?". E lui: "Perché lei mi fa molto ridere". La gente è strana forte».

Chiudi questo verso: "Ho visto stamattina, mentre andavo a lavorar...".
«"...Il lattaio, il postino e la guardia comunal". È l'attacco di Viva la gente».

Ma allora è vero, come hai raccontato, che la cantavi per strada con le suore.
«E certo. Non ti fidavi?».

Finisci anche quest'altra: "No, non c'è regola, mordimi distrattamente, uccidimi, sento la pelle dividersi...".
«Che roba è?».

È una canzone degli Africa United, il gruppo in cui suona il tuo compagno Davide.
«Cazzarola... ti do cinque euro se scrivi che l'ho azzeccata».


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Ospite il Sab 22 Gen 2011, 02:34

«Ma no. Walter è un nome evocativo. È un nome che dà l'idea di una cosa lunga e allampanata. I miei amici che si chiamano Walter sono tutti così. E poi mi sembrava di chiudere bene la coppia: Jolanda... e Walter».
ormai non guardo più i Walter come prima risata risata risata scusa nel senso di chi si chiama Walter

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Ospite il Mar 25 Gen 2011, 14:35

La nipote 'pop' di Faber verso l'Isola dei Famosi

Una De Andrè nel reality di Raidue: fa discutere la partecipazione della giovane e conturbante figlia di Cristiano alla trasmissione condotta da Simona Ventura.
La ventunenne nipote di Fabrizio, come si può vedere dal suo sito ufficiale, ha le idee chiare per sfondare nel mndo televisivo. Esperienze di vocalist, otto anni alle spalle di danza all’Accademia milanese e un diploma al Liceo Linguistico.
Perplessità da parte del clan De Andrè. La nonna Dori Ghezzi, pur delusa e fortemente in disaccordo, non intende proibire questa scelta: “Non facciamo salti di gioia, ma Francesca è una ragazza intelligente, vuole mettersi alla prova: che lo faccia. Ha 20 anni, un’età in cui è permesso sbagliare. Io posso dare dei consigli, non degli ordini. E in questo caso temo che mia nipote faccia un errore”. (Immagini dal sito ufficiale di Francesca De Andrè)
[25 gennaio 2011]

http://seidimoda.repubblica.it/fotovideo/home/27968975?ref=HRESS-4

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Ospite il Mar 25 Gen 2011, 22:31

Da "D - la Repubblica"

franca valeri

A 13 anni che cosa voleva fare?
Sempre la stessa cosa: recitare e scrivere.

Ha il potere assoluto per un giorno: la prima cosa che fa?
Mangio qualcosa che mi piace. Adesso sono sempre a dieta.

Se la sua vita fosse un film chi sarebbe il regista?
Sarebbe stato Vittorio De Sica.

All'inferno la obbligano ad ascoltare sempre una canzone: quale?
Non è difficile trovare una canzone che tortura. Quelle che ascoltano i tassisti sono sufficienti per distruggermi.

Nel migliore dei mondi possibili dovrebbe essere abolita la parola?
Solare.

Entra in una stanza dove ci sono tre uomini: chi e perché attrae la sua attenzione?
Dovrei guardarli in faccia. Mi attira quello con l'espressione di curiosità. Nei miei confronti.

Oggi cos'è tabù?
Magari ce ne fossero!

Un bambino le chiede «perché si muore?». Cosa gli risponde?
Non si muore. Si vive sempre, non pensarci.

La vera differenza tra un bambino e un adulto?
Il bambino è più bello.

Come si immagina il paradiso?
Pieno di animali.

La sua casa brucia: cosa salva?
La prima cosa che mi capita, ho solo cose che amo.

Il vero lusso è?
Essere a posto col proprio senso estetico.

Le rimangono 12 ore di vita: cosa fa?
Quello che sto facendo ora. Dodici ore non valgono altro che niente.

Cosa conta più dell'amore?
La cultura.

Cos'ha imparato dall'amore?
Che bisogna continuare a praticarlo.

La volta che ha riso di più?
Quando mi è riuscito bene uno sketch.

Un posto dove non è mai stata e vorrebbe andare?
Il Perù.

Il suo più grande fallimento?
Difficile dirlo. Nel senso che non mi sono mai sentita fallita.

Una cosa che voleva e non ha avuto?
Sono stata fortunata, non ho desideri incompiuti.

Se le dico Italia qual è la prima cosa che le viene in mente?
Non me lo chieda.

Come spiegherebbe a un bambino che cos'è la felicità?
Imparare a parlare, a esprimersi.


FRANCA VALERI, 90 anni, attrice (oltre 50 tra film e serie tv e moltissimi spettacoli in teatro). È in scena al Valle fino al 30/1.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Therese il Mar 25 Gen 2011, 23:54

Che bella intervista Ubik grazie!
La signora Valeri è una gran donna, alla sua età sta girando tutte le trasmissioni tv ed è ancora acuta, ironica e pungente come a trent'anni.
Una bella persona.
avatar
Therese
mengonella
mengonella

Messaggi : 12739
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 45
Località : Belleville

Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Therese il Mer 26 Gen 2011, 18:23

X Factor 5, Francesco Facchinetti sul suo Facebook: “Non so dove e non so quando… ma ci sarà!”

Per i fan del talent show di RaiDue, X Factor, è stato un duro colpo apprendere di recente la notizia di una quasi certa fine dello show. Ne avevamo parlato anche noi, ed in merito avevamo sottolineato come Liofredi, proprio nell’ambito di un’intervista rilasciata su Repubblica, aveva in parte “congelato” l’eventualità di una quinta edizione del talent canterino di casa Rai, in attesa che i direttori di rete presentassero alla direzione generale della Rai le loro proposte.

Nell’ambito dello stesso articolo, ci eravamo anche chiesti come mai si era arrivati ad una simile incertezza relativamente alle sorti di X Factor 5, nonostante le dichiarazioni del giovane conduttore Francesco Facchinetti, il quale più volte era tornato sull’argomento fino anche a svelare una parte dei giudici della futura quinta edizione (Morgan ed Elio, con i quali le trattative in casa Rai sembravano procedere tranquillamente).

Ora, ciò che spiazza è una nuova dichiarazione da parte dello stesso conduttore che, proprio ieri, tramite la sua aggiornatissima pagina di Facebook, ha rilasciato un nuovo stato che andrebbe così a ribaltare quanto finora appreso da altre fonti:

"Xfactor ci sarà, non so dove e non so quando… ma ci sarà!"

A questo punto, è normale chiedersi: sono solo supposizioni, speranze e sogni di Facchinetti, oppure nell’aria c’è davvero la possibilità di rivedere su RaiDue una nuova appassionante edizione del talent che, ricordiamolo, ha consentito a giovani come Giusy Ferreri, Marco Mengoni e Nathalie Giannitrapani di venire alla ribalta? Non ci resta che attendere nuove novità in merito…

http://www.blogtivvu.com/2011/01/26/x-factor-5-francesco-facchinetti-sul-suo-facebook-%E2%80%9Cnon-so-dove-e-non-so-quando-ma-ci-sara%E2%80%9D/
avatar
Therese
mengonella
mengonella

Messaggi : 12739
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 45
Località : Belleville

Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Ospite il Ven 28 Gen 2011, 21:41

http://www.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/2011/01/28/news/femmine_maschi-11772414/?ref=HRERO-1

Littizzetto-show, dalla Santanché a Masi
"Costringono noi comici al superlavoro"


L'attrice a tutto campo, alla presentazione della commedia leggera "Femmine contro maschi" di Brizzi. Sul sottosegretario che le ha mostrato il dito medio dice: "Le risponderò, siamo saltimbanchi non capipopolo". Sul dg Rai: "Ha telefonato a Santoro e ora devo riscrivere il mio sketch". Anche Ficarra & Picone scherzosamente si lamentano: "Ora chiamerà pure Mubarak". Ma è sull'intera conferenza stampa che grava una sorta di "maledizione del bunga bunga"


ROMA - Arriva puntuale all'incontro, si siede tranquilla accanto ai colleghi che hanno recitato con lei in Femmine contro maschi di Fausto Brizzi, attende con calma le domande. Ma poi Luciana Littizzetto proprio non ce la fa a tenersi, a sorvolare sull'intreccio tra gli scandali sessuali e le follie televisive degli ultimi giorni: e così le manda a dire a tutti, da Daniela Santanché che l'ha attaccata (video 1) pubblicamente ("certo che le risponderò, proprio perché sono un comico non un capopopolo"), a Mauro Masi che ieri sera ha chiamato in diretta tv (video 2) Michele Santoro ("dopo quella telefonata ho dovuto rifare il prossimo sketch: succede sempre un nuovo merd..."), fino alle donne del Rubygate ("che come leggiamo sul giornale sono di quelle che assumono tutte le angolazioni").

LE FOTO 3 - LA SCHEDA DEL FILM 4 - IL TRAILER 5

Insomma: nella stagione della commedia italiana sfondabotteghini, in un momento di incassi record per i nostri film brillanti, le pellicole in uscita in queste settimane vengono tutte colpite da una sorta di maledizione del bunga bunga. Con le presentazioni alla stampa che, vista la presenza di comici nei vari cast, diventano inevitabilmente una variazione sul tema "serate del premier". Un destino a cui finisce per soccombere anche Femmine contro maschi: seconda parte di un dittico all star (la prima è stata Maschi contro femmine 6) per esplorare in chiave sorridente il tema della guerra dei sessi. Stavolta però, contrariamente al primo film, sono le donne - oltre la Littizzetto ci sono Nancy Brilli, Serena Autieri e Francesca Inaudi - a fare la figura peggiore, mostrando il loro lato intransigente e manipolatore. Anche se va detto che pure gli uomini - Emilio Solfrizzi, Ficarra & Picone, Claudio Bisio - non è che ne escano poi molto meglio.

Una commedia leggera leggera, che con gli scandali sessuali attuali non ha nulla a che fare: "Io faccio storie sui sentimenti perché mi diverte di più, rispetto alla politica o al sociale - mette le mani avanti Brizzi - ma anche perché è molto difficile ironizzare, alzare il tiro, rispetto a quello che leggiamo sui giornali". Basta questo piccolo riferimento alle cronache, alla realtà che supera la fantasia, e subito sia Littizzetto che Ficarra & Picone (mattatori in chiave satirica, rispettivamente, a Che tempo che fa e a Zelig) raccontano tutta la loro frustrazione, sulla situazione paradossale di questi tempi travagliati. Il duo siciliano, protagonista sul piccolo schermo degli sketch Angelino & Niccolò (Alfano e Ghedini, sempre alle prese coi guai giudiziari del premier) scherza: "Faremo una legge per impedire domande su questo tema!". E poi, più in generale: "E' sempre più difficile superare ciò che accade: noi avevamo fatto una scenetta sulle elezioni nella cupola di Cosa Nostra, ma il giorno prima di andare in onda hanno arrestato dei mafiosi nel trapanese che stavano davvero votando... le primarie della mafia, chi potrebbe crederci? A questo punto, vista la situazione in Egitto, ci aspettiamo una telefonata in Italia di Mubarak: 'Salve sono lo zio di Ruby, mi potete aiutare?'".

E sempre di telefonate parla la Lizzittetto, per spiegare la fatica di Sisifo sua e dei colleghi nell'era del bunga bunga. "Il comico - spiega - deve ribaltare la realtà: ma se la realtà è già ribaltata, devi fare un doppio salto mortale che è difficile. Anche perché rischi di diventare offensivo, becero. Un lavorone". E fa un esempio concreto, a proposito di Annozero di ieri: "Ma doveva telefonare Masi? Minchia, ha telefonato! Ho dovuto rifare tutto daccapo (per il suo prossimo sketch tv, ndr). Non se ne esce vivi. E domani succede un altro merdone e devi ancora rifare tutto".

Poi l'attrice parla anche di Daniela Santanché, sottosegretario e pasdaran televisiva berlusconiana che quattro giorni fa, mentre Mentana le faceva vedere proprio uno spezzone della Littizzetto, le ha mostrato il dito medio. "Ormai i politici rispondono ai comici - sottolinea - noi non siamo politici, né capipopolo, né gente che insegna la vita, ma saltimbanchi. Noi dobbiamo far ridere. E per questo risponderò alla Santanché".

In attesa di proporre la sua replica, sicuramente pepatissima, Luciana parla anche del ruolo delle donne, in questa fase così paradossale della vita italiana: "Non ci sono solo quelle che come leggiamo in questi giorni assumono angolazioni diverse", dice, a proposito delle testimonianze e delle intercettazioni sulle feste del premier. E a proposito della guerra dei sessi, al centro del film di Brizzi, aggiunge: "Non mi piace che quando una è in gamba si dice che 'ha le palle'. A me non interessano le palle, mi bastano le tette. Non ho mai avuto invidia del pene: qualche volta solo nostalgia del pene...". Segue risata generale. E quasi liberatoria, rispetto alla grevità del bunga bunga.
(28 gennaio 2011)

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Ospite il Ven 04 Feb 2011, 01:19

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/spettacolo/2011/02/04/visualizza_new.html_1611789768.html

Muti sviene in prova, ricoverato a Chicago

Il direttore della Symphony Orchestra ha 69 anni, concerto confermato con "cambi nel programma"

Riccardo Muti, 69 anni, direttore stabile della Chicago Symphony Orchestra, e' svenuto ieri durante una prova ed e' stato ricoverato in ospedale a Chicago. Lo ha riferito una portavoce dell'Orchestra.

Le condizioni del direttore d'orchestra non sono al momento note. La Symphony Orchestra ha affermato in un comunicato che il concerto che Muti doveva dirigere ieri sera stessa si terra' ugualmente, anche se con ''cambiamenti di programma''. Muti era arrivato questa settimana Chicago per una serie di concerti. Lo scorso ottobre il maestro aveva rinunciato ad alcune direzioni sempre a Chicago ed era rientrato a Milano per un consulto medico, perche' sofferente di una gastrite acuta.

A Milano era stato sottoposto ad accertamenti, ma i medici avevano concluso che ''e' solo sovraffaticamento'' aveva riferito il direttore d'orchestra. ''I miei dottori mi hanno detto che la mia macchina e' perfetta, era solo rimasta senza benzina'' disse a dicembre Muti al Chicago Tribune, prima di riprendere il suo lavoro con la Symphony Orchestra.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Ospite il Ven 04 Feb 2011, 19:36

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/lisola-di-papi/2143817

L'Isola di Papi

Nel reality di Simona Ventura quest'anno parteciperà tra i vip Raffaella Fico, finita nell'inchiesta milanese sul presunto giro di prostituzione del Cavaliere. Prima di lei, anche le gemelle De Vivo, Sara Tommasi, Linda Santaguida e Ayda Yespica erano naufragate per il format di RaiDue. Che si rivela, alla luce dei fatti , uno dei programmi preferiti di Berlusconi


Più che l'Isola dei famosi, il programma della Magnolia che partirà il 7 febbraio potrebbe intitolarsi L'isola di Papi. In otto edizioni, sei girls assai vicine a Berlusconi hanno partecipato alla fortunata trasmissione. «Nessun raccomandato», ha chiosato Simona Ventura alla presentazione del format di Raidue, che quest'anno ospiterà otto vip, qualche figlio di e un pugno di sconosciuti in cerca di fama. Su tutti spicca la stella di Raffaella Fico, la soubrette finita nell'inchiesta di Milano che indaga sul presunto giro di prostituzione messo in piedi dal Cavaliere e i suoi amici.

Intercettazioni e perquisizioni non hanno fermato la partecipazione della show-girl. Chissà se l'Isola le porterà fortuna. Di strada in tv le portafortuna del presidente, le gemelline De Vivo, non ne hanno fatta molta. Protagoniste del reality nel 2008, sono tornate in auge solo qualche giorno fa, travolte non più dalle onde ma dalle telefonate registrate dai magistrati. La frase che Imma consegna alla sorella Eleonora è diventata un cult. «L'ho visto un po' out. Ingrassato. Imbruttito. L'anno scorso stava più in forma, ora sta più di là che di qua» dice parlando di Silvio «E' diventato pure brutto: deve solo sganciare. Speriamo che sia più generoso. Io non gli regalo un cazzo».

Nell'edizione 2006 una delle protagoniste assolute fu la maggiorata Sara Tommasi. Anche lei annoverabile a tutti gli effetti tra le favorite del sultano. Secondo le ultime cronache giudiziarie, alcuni sms assai affettuosi verso Berlusconi sarebbero stati intercettati dalla procura di Napoli, che ha messo il suo telefono sotto controllo nell'ambito di un'indagine su cocaina e banconote false (lei non è indagata). «Io ad Arcore non ci sono mai andata» ha spiegato poi «Il cellulare? Me l'hanno rubato tre volte nel giro di un mese: tassisti, camorristi, scippatori in metropolitana». Delinquenti che, forse per fare uno scherzo, avrebbero mandato sms al presidente del Consiglio. Tommasi ammette solo che Berlusconi voleva candidarla alle elezioni europee: «Ma io ho detto di no: voglio restare nel mondo dello showbiz».

Nell'Isola, con la Tommasi, c'era pure la bellissima Linda SAntaguida. Anche lei finiti, secondo Giampaolo Tarantini, nelle residenze del premier. Bolognese di San Donato, modella e fidanzata storica di Costantino Vitagliano, secondo l'imprenditore pugliese fu ospite a Palazzo Grazioli il 17 dicembre del 2008. Ma solo un'altra ragazza, Camilla Cordeiro Charao, «si fermò per la notte».

Nella lista delle vip passate per l'Isola c'è pure Aida Yespica, che nel 2004 si prese a capelli sulla spiaggia con Antonella Elia, è finita una volta ad Arcore. Lei nega ogni rapporto che vada al di là dell'amicizia: «Berlusconi per me è una figura paterna». Nell'isola di Papi non farà parte l'altra ragazza assai cara a Silvio, la barese Barbara Guerra, che contava di farsi qualche bagno in diretta tv. «Mai coperta» ha tagliato corto la Ventura, che per anni è stata assistita da Lele Mora. Chissà, forse nella prossima edizione.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Ospite il Ven 04 Feb 2011, 23:12

lunedì 31 gennaio 2011

L'ISOLA DEI FAMOSI. QUANDO IL REALITY E' MENO DIVERTENTE DEI TG.

Non credo abbia più tanto senso produrre uno show come L’isola dei famosi da quando alla finzione dei reality si è sostituita la realtà delle cronache più divertenti e pruriginosi e comunque costellate di wannabe ben più ridicole del attacco di emorroidi isolane che colpì Enzo Paoli Turci 3 edizioni or sono eppure anche quest’anno sta per partire l’ennesima edizione. Se hai un lavoro serio, di quello che ti tiene in ufficio dalle 9 alle 7, per te la maggior parte di loro oscilla tra l’anonimato e il mai sentito dato che sono attori di soap, invitate fisse nei talk postprandiali o subrettine pre TG.
Twist creativo di questa edizione è schierare 2 squadre composte la prima da sedicenti VIP e la seconda dai Figli di…che invece di sfruttare la raccomandazione parentale per un Sanremo o un posto in parlamento preferiscono finire segregati in un isola putrida del sud america, litigando per una scaglia di noci di cocco per poi passare, una volta tornati in patria, dalla condizione di sconosciuto a quella di anonimato perenne come è capitato alle decine di concorrenti delle vecchie edizioni, rivelando come la loro capacità di gestione della immagine sia pari al senso della misura del chirurgo estetico della Ventura che quest’anno avrà bisogno di una didascalia fissa in sovrimpressione con su scritto “Simona Ventura, conduttrice” per tutta la durata del programma.
Ma vediamo nel dettaglio i concorrenti di quest’anno.
Giorgia Palmas. Una delle 25 Veline sarde indistinguibili tra di loro. Credo adesso faccia inaugurazioni di fabbriche di seadas e poco più. Magda Gomes: brasiliana ma senza sorpresa inguinale. Una paio di calendari come modella e non stiamo certo parando di quelli di fratte indovino.
Raffaella Fico. Ex GFfina. Un paio di tette e culo che si muove e nulla di più. Qualche anno fa mise la sua verginità all’asta per un milione di euro ma vista l’assenza di offerte credo che sia passata alla beneficienza.
Luca Di Risio. Un mistero della musica. Uscito fuori senza sapere da dove è sparito senza che nessuno si chiedesse il perché. Nota positiva, ha un discreto fisichetto che visto il ridotto contributo della sartoria in questo programma va più che bene.
Thyago Alves. Un modello che lo vedi, ti guardi allo specchio e ti rendi conto che la teoria della discendenza dell’uomo da un unico ceppo di Darwin è una gran cazzata.
Raffaele Paganini. Credo che nell’ultimo tour aller il cervello gli sia schizzato fuori dalle orecchie. Può un etoile di danza finire a pescare granchi ravanando nel bagnasciuga con il culo all’aria? Pare di si, tanto se glielo chiedi ti risponde che: “volevo mettermi in discussione, alla prova con me stesso”.
Daniel McVicar volto noto di Beautifull. Stranoto qui da noi tra le prozac-casalinghe ma che se vai in america e chiedi di lui ti rispondono con un polifonico “chi cazzo è?!”
E poi lei, la vincitrice certa di questa edizione: Eleonora Brigliadori. L’unica in grado di sopravvivere ai morsi della fame e all’astinenza da cibo grazie alla sua ormai arcinota passione per l’urino terapia.
Nell’imbarazzante squadra dei Figli di…almeno 2 saranno la causa di ribaltamenti tombali: Francesca De Andrè, nipote di Fabrizio e Walter Garibaldi, pronipote di Giuseppe che se lo avesse saputo che fine avremmo fatto in Italia con questi programmi ci avrebbe lasciati divisi in regni e ducati.


Pubblicato da INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Notizie e interviste TV e spettacolo

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Torna in alto


 :: ARTI :: Spettacolo

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum