Claudio Baglioni

 :: ARTI :: Musica :: Artisti

Pagina 1 di 8 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Claudio Baglioni

Messaggio Da Cristy il Gio 30 Gen 2014, 19:44

Beh...era da un po' che volevo farlo.  timido 
Ci ho pensato e ripensato, ho girato e rigirato...ma alla fine mi sono decisa.
Apro questo "argomento" perché ci tengo e perché credo (e so) che qui qualcuno apprezzerà (forse molti no, ma pace...sono abituata  sereno ).

A darmi la spinta che mi ha fatto decidere è stato proprio il testo di "Incomparable", ed esattamente questo punto:
di fronte ai dubbi
si deve rischiare
Prendo dal cassetto
le lacrime nascoste di un eroe
Sono tornato e sono qui
Vedi, quello che non ti uccide ti rende più forte


La frase finale, mi ha immediatamente rimandato a una canzone di Claudio, non tra le più famose, presente nell'album Oltre (1990), il cui sottotitolo è "Un mondo uomo sotto un cielo mago"...il doppio album più monumentale e sofferto della produzione baglioniana. Musiche e testi complessi e ricchi; un travaglio che è stato il punto di rottura con il passato e che ha, probabilmente, tagliato via una grossa fetta del vecchio pubblico (rimpiazzato però da chi, come me, lo trova il miglior album di Claudio).

La canzone a cui mi riferisco è Pace che vi metto qui sotto nella sua versione incisa, per chi ha voglia di ascoltarla. In spoiler metto una versione live (piano e voce) e il testo; lì si ritrova più o meno la stessa frase citata sopra:



Spoiler:

Pace
l'immenso soffio dell'oceano
mi spinge via con sé a naufragare
su spiagge chiare
a un passo dalla vita muoiono
conchiglie e nelle orecchie ancora il mare
s'arrampicano in cima con quei ginocchi secchi
e tutto il mondo giù respirano
si fanno roccia
e al sole un'altra volta guardano
poi chiudono per sempre gli occhi gli stambecchi
e io ti chiedo perdono se
fratello a volte tu mi hai fatto male
io non potevo essere come te
un mago un angelo immortale
pace a noi che abbiamo avuto tanto
da smarrir la luce della semplicità
quando poi si nasce e il primo grido è un pianto
e il bambino è un uomo
che il suo nome
non sa dire mai
nel buio della terra aspettano
finché lassù una notte più irreale
come in una cattedrale
nell'aria antica cantano
per una sola estate le cicale
Virgilio cadde mentre era in volo sopra un prato
e le sue ali non si aprirono
guida di quei poeti
che un giorno si smarrirono
lui si che mi trattò da uomo e adesso è andato
ed anche noi ci lasciamo qui
Cucaio e non dobbiamo dirci niente
ci serve pure di arrivare qui
per ripartire nuovamente
pace a me che non so amare ancora
ciò che ho e non so non amar quel che non ho
fermo sull'abisso tra il rischio e la paura
cosa non mi uccise
mi lasciò la forza
di vivere

pace a te per quello che mi hai dato
e per tutto ciò che tu non mi desti mai
e così da solo un cuore l'ho trovato
forse un mondo uomo
sotto un cielo mago
forse me
ora sono libero
un uomo
oltre



Ho deciso di aprire questo topic anche perché mi piacerebbe che non si pensasse a Baglioni solo come a quello di "questo piccolo grande amore" e compagnia bella. Ci sono canzoni più belle che hanno avuto meno successo...come spesso accade (e ogni riferimento non è puramente casuale).
E poi ritengo che Baglioni abbia una capacità di scrittura non comune. Alcuni suoi testi sono incredibili. Con le parole fa delle fotografie e ti rimanda a sensazioni ed emozioni che mai avresti saputo esprimere.  cuoricino 

E poi c'è un'altra cosa...io continuo a trovare una sorta di similitudine tra Claudio e Marco, da un punto di vista della persona (non come tipologia di artisti). Cercherò di spiegarmi meglio in futuro... sisi 

Insomma, io ho aperto la porta, chi vuole entri pure...sennò continuo da sola! scusa 
 bacio
avatar
Cristy
mengonella
mengonella

Messaggi : 5560
Data d'iscrizione : 20.05.12
Età : 42
Località : Firenze

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da veronica il Gio 30 Gen 2014, 19:56

@ Cristy ...... su baglioni ti appoggio , lo sai  occhiolino  stavo inviandoti un mp, ma è saltata la connessione  :incazz :incazz :incazz  riproverò  fischio fischio fischio
avatar
veronica
mengonella
mengonella

Messaggi : 3079
Data d'iscrizione : 25.04.13
Età : 37
Località : messina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da Arianna il Gio 30 Gen 2014, 20:03

ok Baglioni lo amavo in gioventù...occhioni è un gran figo anche adesso   sorriso e i suoi testi mi sono sempre piaciuti...secondo me è stato snobbato da una certa intellighenzia musicale e considerato popolare a differenza di altri cantautori...purtroppo  snob 
quella frase ha colpito anche me...ma è una citazione di Nietzsche?
l'avevo scritto in cazzeggio...ma era tardi...forse deliravo  :confuso 
avevo scritto che il testo spagnolo di incomparable rispecchiava molto di più Marco, e che lui stesso una volta aveva dichiarato di essere nicciano
non riesco però a ricordare l'occasione...
d'altra parte lui è un superuomo  sorriso 

 trainingauto
avatar
Arianna
mengonella
mengonella

Messaggi : 4929
Data d'iscrizione : 13.01.13
Età : 58

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da Cristy il Gio 30 Gen 2014, 20:11

@Arianna ha scritto:ok Baglioni lo amavo in gioventù...occhioni è un gran figo anche adesso   sorriso e i suoi testi mi sono sempre piaciuti...secondo me è stato snobbato da una certa intellighenzia musicale e considerato popolare a differenza di altri cantautori...purtroppo  snob 
quella frase ha colpito anche me...ma è una citazione di Nietzsche?
l'avevo scritto in cazzeggio...ma era tardi...forse deliravo  :confuso 

Sembra essere un suo aforisma:

Quello che non mi uccide, mi fortifica.
http://www.ilgiardinodegliilluminati.it/frasi_aforismi/frasi_sagge_aforismi_friedrich_nietzsche.html
avatar
Cristy
mengonella
mengonella

Messaggi : 5560
Data d'iscrizione : 20.05.12
Età : 42
Località : Firenze

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da ajna il Gio 30 Gen 2014, 20:18

@Cristy ha scritto:Beh...era da un po' che volevo farlo.  timido 
Ci ho pensato e ripensato, ho girato e rigirato...ma alla fine mi sono decisa.
Apro questo "argomento" perché ci tengo e perché credo (e so) che qui qualcuno apprezzerà (forse molti no, ma pace...sono abituata  sereno ).


Ho deciso di aprire questo topic anche perché mi piacerebbe che non si pensasse a Baglioni solo come a quello di "questo piccolo grande amore" e compagnia bella. Ci sono canzoni più belle che hanno avuto meno successo...come spesso accade (e ogni riferimento non è puramente casuale).
E poi ritengo che Baglioni abbia una capacità di scrittura non comune. Alcuni suoi testi sono incredibili. Con le parole fa delle fotografie e ti rimanda a sensazioni ed emozioni che mai avresti saputo esprimere.  cuoricino 

E poi c'è un'altra cosa...io continuo a trovare una sorta di similitudine tra Claudio e Marco, da un punto di vista della persona (non come tipologia di artisti). Cercherò di spiegarmi meglio in futuro... sisi 

Insomma, io ho aperto la porta, chi vuole entri pure...sennò continuo da sola! scusa 
 bacio

Brava Cristy, fra qualche tempo ho intenzione di aprire anch'io qualche topic...  sisi  sisi 
Non l'ho mai seguito, Baglioni, per qualche motivo non tocca le mie corde né con la musica né con le parole (è sempre un'alchimia inspiegabile questa...), ma sono totalmente d'accordo con il grassetto: capacità di scrittura non comune... ci sono canzoni anche famose come Avrai che tuttavia non si adagiano certo sul ritornello, anzi... Difficili, molto difficili... Forse troppo.  neutro 
Per quanto riguarda il secondo grassetto... dicci dcci!! amò amò
avatar
ajna

Messaggi : 3357
Data d'iscrizione : 20.09.13
Località : Genova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da Rogerfederer il Gio 30 Gen 2014, 20:41

Cucaio........

Cristy è vero Marco lo ricorda anche a me, fai caso a come parla Marco durante i concerti, alla cadenza cantilenante con frasi spezzate, uguale a Claudio, impressionante come siano simili nel parlare......

Claudio è un poeta ha scritto parole senza tempo che sempre mi hanno inchiodata alla riflessione toccando corde nascoste anche a me stessa, la sua piú grande magia ê quella di farmi scoprire in canzoni sentite mille volte nuovi colori nuovi significati, io lo amo, lo amerò sempre, amerò sempre la sua sensibilità la sua profondità.

Impressionista della musica, parole come quadri, magnifico, se De Andrè è la realtà, Claudio è il sogno, e come dice lui

"il sogno è sempre"

Cristy non sono dal pc, potresti mettere il video della canzone, grazie
avatar
Rogerfederer

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 09.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da Therese il Gio 30 Gen 2014, 21:00

Una delle canzoni che mi ha sempre toccato di Baglioni è questa,
E adesso la pubblicità



il testo è molto bello, lo potete leggere nel video...da ragazzina annegavo dentro questa canzone, con la voglia adolescenziale di "dare fuoco a tutto quanto"  scusa 
Baglioni ha scritto molte belle canzoni, l'ho seguito per un periodo, poi ci siamo persi.
Non l'ho piu' ritrovato nei suoi ultimi album, o forse sono cambiata io.  sereno
avatar
Therese
mengonella
mengonella

Messaggi : 12739
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 44
Località : Belleville

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da Cristy il Gio 30 Gen 2014, 21:01

@Rogerfederer ha scritto:

Cristy non sono dal pc, potresti mettere il video della canzone, grazie

Ciao!
Che belle cose hai scritto! Ci sto provando anche io a spiegare alcune similitudini...fra un po' provo a postare il tentativo.
Non ho capito però quale video vuoi...nel post ho messo un video live di Pace preso da Youtube (dal tour Incanto del 2001) e un video in cui c'è la canzone registrata in studio. Non riesci a visualizzarli? Come ti posso aiutare?  sereno
avatar
Cristy
mengonella
mengonella

Messaggi : 5560
Data d'iscrizione : 20.05.12
Età : 42
Località : Firenze

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da Rogerfederer il Gio 30 Gen 2014, 21:06

Cristy scusa, hai ragione non era chiaro

Il sogno è sempre

Claudio ha scritto decine di canzoni straordinarie, Oltre ė il suo capolavoro
avatar
Rogerfederer

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 09.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da Rogerfederer il Gio 30 Gen 2014, 21:09

E poi se non è di troppo disturbo

Tamburi lontani

Grazie
avatar
Rogerfederer

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 09.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da Cristy il Gio 30 Gen 2014, 21:14

@ajna ha scritto:

Brava Cristy, fra qualche tempo ho intenzione di aprire anch'io qualche topic...  sisi  sisi 
Non l'ho mai seguito, Baglioni, per qualche motivo non tocca le mie corde né con la musica né con le parole (è sempre un'alchimia inspiegabile questa...), ma sono totalmente d'accordo con il grassetto: capacità di scrittura non comune... ci sono canzoni anche famose come Avrai che tuttavia non si adagiano certo sul ritornello, anzi... Difficili, molto difficili... Forse troppo.  neutro 
Per quanto riguarda il secondo grassetto... dicci dcci!! amò amò

E' sempre questo il problema... triste  Ma io amo le cose difficili! A me il sole, cuore, amore proprio non va giù.  fatica  Ma è innegabile che è quello che va per la maggiore...canzone più facile...maggiore possibilità di successo.
Comunque Avrai non è poi così difficoltosa se uno sa che è stata scritta quando è nato Giovanni (il figlio di Claudio); a quel punto il testo diventa chiaro...Baglioni regala dei flash, delle immagini di quello che uno normalmente incontra nella vita, cose belle e cose brutte, amori, tramonti, viaggi, feste, compleanni, album di foto da sfogliare e che, quindi, aspettano anche Giovanni.

Su quello che ho detto...le similitudini tra Marco e Claudio...il discorso non è semplice perché ho avuto sensazioni in vari momenti e non le ho sempre fermate.
Però entrambi hanno una famiglia semplice e con buoni valori alle spalle a cui sembrano molto attaccati. I genitori di Claudio sono mancati negli ultimi anni, ma sai quante volte li ho visti ai concerti del figlio? Anche da anziani! Entrambi sono figli unici (e almeno Claudio sembra aver sofferto un po' questa condizione - nella canzone messa nel post qui sotto, Tamburi lontani, fa riferimento a un fratello mai avuto e non è l'unica). Marco voleva entrare ad architettura, Claudio si è laureato in architettura pochi anni fa.
Claudio ha fatto un concept album intitolato Solo in cui ha raccontato varie forme di solitudine...Marco ci ha presentato il suo Solo 2.0 con la stessa idea.

E poi Oltre: Claudio lo ha presentato come un album sulle "origini". Sembra che sia nato da un sogno. Un naufragio (probabilmente le prime righe di Pace fanno riferimento a questo sogno) che porta un uomo su una spiaggia. Di fronte a lui trova un palazzo con ad ogni piano una serie di stanze. In ogni stanza l'uomo incontra delle "figure chiave" - reali e simboliche - della propria esistenza (non vi richiama un certo Comic di nostra conoscenza?) Il naufragio, secondo Claudio, è il simbolo della nascita che è anche una rinascita (ecco "il mondo nuovo sotto un cielo mago"). La nascita a cui "Oltre" fa riferimento è il momento in cui l'uomo prende coscienza di dover abbandonare l'entità mitica dalla quale proviene, per vivere fino in fondo la propria identità "terrena", la propria "umanità". In pratica rinunciare al richiamo della magia, del sogno, del fantastico (dell'iperuranio!?!?) per affrontare la realtà (il pragmatismo!?!?).
Il Cucaio che appare in questo album è l'alter ego fantastico di Claudio (il nome deriva dal modo in cui lo stesso Claudio bambino pronunciava il suo nome).
Ora...ditemi chi non ha pensato per un attimo al Solo di Marco  e al passaggio verso l'Essenziale?  sereno

Stop...mi fermo!
Ho appena sfornato un mega-pippone! fatica


Ultima modifica di Cristy il Gio 30 Gen 2014, 22:41, modificato 2 volte
avatar
Cristy
mengonella
mengonella

Messaggi : 5560
Data d'iscrizione : 20.05.12
Età : 42
Località : Firenze

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da Cristy il Gio 30 Gen 2014, 21:18

@Rogerfederer ha scritto:Cristy scusa, hai ragione non era chiaro

Il sogno è sempre

Claudio ha scritto decine di canzoni straordinarie, Oltre ė il suo capolavoro

Questa va bene?



@Rogerfederer ha scritto:E poi se non è di troppo disturbo

Tamburi lontani

Grazie



Nessun disturbo...almeno per me!
Anche questa è una delle canzoni capolavoro!
Metto anche qui in spoiler il testo...meditate, meditate!  occhiolino
 
Spoiler:
ognuno ha il suo tamburo
un solo ritmo
un canto
della comune solitudine
che noi mettemmo insieme
a starci un poco accanto
su questa via dell'abitudine
il tempo vince sempre
il tempo lui soltanto
si muove e noi restiamo immobili
finché ci porta un suono
atteso chissà quanto
e ci promettiamo indivisibili
alberi che sfilano come persone care
fantasmi della strada
devi prendere o lasciare
si comunque vada non come volevi
battono i tamburi battono più lontani
è giusto così
non chiesi mai qualcuno che comprasse la mia
infelicità
(tam tam tam)
non piansi mai davanti alla tristezza ma verso
l'onestà
(tam tam tam)
dimmelo anche tu
che il tempo non ci ha sconosciuto
male e bene mio
che dopo ti hanno amato meglio
si ma non di più
di tutto il poco che ho potuto io
vieni padre mio
usciamo a fare un giro e guida tu
e guarda avanti e non parliamo più
albero padre con un ramo solo
e come tutto torna e come tutto passa
le cose cambiano per vivere
e vivono per cambiare
il mare s'alza e abbassa
e mai una goccia si va a perdere
ed ogni giorno siamo dietro ad una cassa
a dare il resto e poi sorridere
un ballo senza fiato se la banda passa
e finché non smetti di rincorrere
le storie muoiono quando c'è più paura
di perdersi che voglia di tenersi e com'è dura
quella soglia e come siamo noi i diversi
cambiano le scene cambiano le battute
e anche i battuti
io non potrò incontrarvi in nessun luogo
in nessun'altra età
(tam tam tam)
fermar l'urgenza del mio cuore
il cuore di un uomo a metà
(tam tam tam)
pensa amore mio
che t'insegnai mille altri cieli
e non seppi mai
soffiarti il vento sulle ali

aspettai un addio
e il giorno di lasciarmi ti lasciai
credi figlio mio
mi mancano i tuoi baci che non ho
e sono i soli baci che io so
piccolo figlio
e tu compagno dalle orecchie a punta
io ti parlai di me
come a un fratello a cui ci si racconta
io non ne avevo e allora presi te
e quella tua sgomenta
e nostra malattia di vivere
giura amico mio
che glielo metteremo ancora lì
a questa vita che va via così
senza aspettarci
tam tam tam
tam tam tam


Tra l'altro...la frase che ho grassettato nel testo, non vi ricorda un po' questa?

Avevi ragione tu
Mentre cercavo di volare
Ti ho lasciata giù


 sereno 
avatar
Cristy
mengonella
mengonella

Messaggi : 5560
Data d'iscrizione : 20.05.12
Età : 42
Località : Firenze

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da Arianna il Ven 31 Gen 2014, 00:19

ricordi... amò e Baglioni

avatar
Arianna
mengonella
mengonella

Messaggi : 4929
Data d'iscrizione : 13.01.13
Età : 58

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da M&M il Ven 31 Gen 2014, 00:55

Grande Cristy  cuoricino cuoricino cuoricino 
Come dicono i ggiovani... tvtb....  bacio bacio 
Che bello quel cd... Adoro Baglioni da sempre per la sua capacità di disegnare immagini  scusa quando scrive i pezzi...
Un po' come fa il nostro eroe...
La faccenda merita una riflessione più approfondita che a quest'ora non può essere fatta.
Brava Cristy... bacio bacio 

Bentornata a scrivere Rogerfeder mi sono mancati moltissimo i tuoi post. Mi chiedevo dove fossi finita! abbraccio 
avatar
M&M
mengonella
mengonella

Messaggi : 6536
Data d'iscrizione : 31.12.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da Sole69 il Ven 31 Gen 2014, 01:11

@Cristy  ciao 
La tua serie di riflessioni mi porta ad essere d'accordo con te, sul valore di Claudio Baglioni ...
Personalmente ricordo di aver avuto una compagna alle scuole medie e una alle superiori davvero appassionate di Baglioni musica  ... quando andavo a casa loro per una conversazione pomeridiana, ecco che a fare da colonna sonora trovavo delle belle canzoni  sereno 
Pensando a cosa accomuna Claudio e Marco, un  elemento che  viene in mente  è la grande timidezza che li ha contraddistinti in età giovanile ... e credo che, pian piano, questa è una cosa che viene ad essere egregiamente gestita, divenendo sempre meno patita  sisi 
Circa il testo che proponi nello spoiler, con il grassetto e le tue considerazioni, io ti  quoto 
Concludo aggiungendo che a me - per una mia personale associazione mentale -e non seppi mai
soffiarti il vento sulle ali
fa pensare al fallimento di un'equipe che ha fatto davvero cilecca, nel momento in cui aveva qualcuno di davvero meraviglioso che andava aiutato a spiccare il volo aquilone  ...
ma, giunta a questo punto, mi taccio senz'altro  censura
avatar
Sole69
mengonella
mengonella

Messaggi : 2230
Data d'iscrizione : 10.10.13
Età : 47
Località : Bari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da Rogerfederer il Ven 31 Gen 2014, 13:47

Grazie Cristy ok 

Su Claudio ci sarebbero milioni di parole da scrivere, ma occorre tempo, appena posso intanto grazie
avatar
Rogerfederer

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 09.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da Cristy il Ven 31 Gen 2014, 18:19

@Therese ha scritto:Una delle canzoni che mi ha sempre toccato di Baglioni è questa,
E adesso la pubblicità

il testo è molto bello, lo potete leggere nel video...da ragazzina annegavo dentro questa canzone, con la voglia adolescenziale di "dare fuoco a tutto quanto"  scusa 
Baglioni ha scritto molte belle canzoni, l'ho seguito per un periodo, poi ci siamo persi.
Non l'ho piu' ritrovato nei suoi ultimi album, o forse sono cambiata io.  sereno

E' vero Therese! Quella canzone è molto bella ed  è una di quelle che non mi stanco mai di ascoltare e che va a braccetto con la "compagna di album" Un nuovo giorno o un giorno nuovo. In realtà io adoro quasi tutto l'album che le contiene (La vita è adesso), ma rimando al futuro qualche considerazione.

@Sole69 ha scritto:@Cristy  ciao 

Pensando a cosa accomuna Claudio e Marco, un  elemento che  viene in mente  è la grande timidezza che li ha contraddistinti in età giovanile ... e credo che, pian piano, questa è una cosa che viene ad essere egregiamente gestita, divenendo sempre meno patita  sisi 

Vero Sole! Era una delle cose che mi ero scordata di dire nel mio flusso di pensieri di ieri.
Scusate se mi vengono post piuttosto lunghi, ma come vi ho detto, ho aspettato parecchio prima di aprire questo argomento e quindi ora mi trovo una folla di pensieri che hanno voglia di uscire allo scoperto!fatica

E infatti vorrei aggiungere un altro paio di cose al discorso che facevo ieri.
Come ho detto, l'album Oltre contiene il percorso di Cucaio (alter ego di Claudio), dalla dimensione mitica e fantastica da cui è partito verso la dimensione umana e terrena. La rinuncia al fantastico, alla "magia", per affrontare la realtà.
E' Claudio stesso che ci dice "Volevo essere un grande mago, incantare le ragazze ed i serpenti, mangiare fuoco come un giovane drago, dar meraviglie agli occhi dei presenti"...in pratica esagerare per incantare, per strabiliare.
Sono i versi di Acqua dalla Luna, altra bellissima canzone dell'album. Eccola qua (con testo in spoiler) che vi consiglio di leggere e in cui Claudio sembra confessare di essere stato "abbagliato" dal successo, dalla forza quasi sovraumana che sentiva di avere, dimenticando così la sua vita reale (il figlio lasciato a casa, il silenzio tra lui e la madre che sta male) in nome dello spettacolo magico che Cucaio metteva su, capace di strabiliare grandi e piccini!



Spoiler:


Acqua dalla luna

volevo essere un grande mago
incantare le ragazze ed i serpenti
mangiare fuoco come un giovane drago
dar meraviglie agli occhi dei presenti
avvitarne il collo e toglierne il respiro
un tuffatore in alto un trovatore perso
far sulla corda salti da capogiro
passare muri e tenebre attraverso
come un cammello entrare nella cruna
librarmi equilibrista squilibrato
uno che sa stralunare la luna
polsi di pietra e cuore alato
e stupire tutti quelli
che non sanno la fortuna
che non hanno mai una festa
i tristi e i picchiatelli
io lasciavo a casa un figlio
gli occhi dietro la finestra
un saluto nel berretto
e non usci' un coniglio
accorrete pubblico
gente grandi e piccoli
al suo numero magico
vedrete
mille e più incantesimi
piano non spingetevi
costa pochi centesimi
volevo diventare un pifferaio
stregare il mondo ed ogni sua creatura
crescere spighe di grano a gennaio
sfidar la morte senza aver paura
e mettere la testa in bocche di leoni
un domatore vinto un cantastorie muto
far apparire colombi e visioni
l'uomo invisibile l'uomo forzuto
lanciar coltelli e sguardi come gelo
saper andare in punta delle dita
uno che si getta a vuoto nel telo
del lungo inverno della vita
e portare sopra un carro
elemosine di cielo
tra silenzi d'ospedale
e strappi di catarro
io restavo zitto a fianco
quando mamma stava male
e sembrava Pulcinella
dentro il pigiama bianco
accorrete pubblico
gente grandi e piccoli
al suo numero magico
vedrete Cucaio
in mille e più incantesimi
piano non spingetevi
costa pochi centesimi
se sapessi un dì
innamorarmi di quelli che
non ama nessuno
se potessi portarli li'
dove il vento dorme
se crescesse acqua dalla luna

Nella canzone Pace che vi ho messo ieri, il percorso si chiude e Claudio, che sembra aver trovato l'uomo nuovo, saluta Cucaio per andare oltre.

Dopo quell'album, dopo 5 anni di silenzio, Claudio ritorna nel 1995 e prosegue il suo percorso con "Io sono qui" un album che ha come tema "la commedia della vita".
E lo fa con il singolo omonimo:




Testo Io sono qui:

Io sono qui

dove sono stato
in tutti questi anni
io me ne ero andato
a lavarmi i panni
dagli inganni del successo
a riscoprirmi uomo
io sempre lo stesso

più grigio ma non domo
siamo tutti dentro la storia
tardi o presto
e io sono qui
tutti in libertà provvisoria
in arresto o a nasconderci
e dove eravamo rimasti
chissà dove
ma io sono qui
forse prigionieri o fuggiaschi
forse altrove a difenderci
la realtà mi ha fatto atterrare
il mio errore fu di errare
e non ero un eroe

ma sono vivo
e sono qui
e vengo dentro a prenderti
da solo disarmato innamorato
tu devi arrenderti
ci sono io e sono qui
con la pazzia di stringerti
mi hai perquisito gli occhi
e sai sono pulito
non posso ucciderti mai più
e si torna a scendere in pista
un altro viaggio
e io sono qui
non perdiamoci più di vista
nel coraggio
di riprenderci
dentro l'abito della festa quello scuro
ora sono qui
l'unica paura che resta del futuro
è di non esserci
tra sparare oppure sparire
scelgo ancora di sperare
finché ho te da respirare
finché ho un cielo da spiare
per sapere che
io sono vivo e sono qui
e vengo dentro a prenderti
da solo disarmato innamorato
tu devi arrenderti
ci sono io e sono qui
perché ora so pretenderti
far fuori la tua scorta
e fuori dalla porta
sarò ad attenderti così
e scriverò il mio nome
sui fogli della gente
fino a sapere come
mi chiamo e non chi sono veramente
ma quaggiù sto
a chiedere perdono
se non sono un uomo giusto
ma sono giusto un uomo
sono qui
e vengo dentro a prenderti
da solo disarmato innamorato
e devi arrenderti
se sono io e sono qui
e resto qui a viverti per vivere
da qualche parte
a mettere le porte al vento
per questo sono qui

Si nota bene il riferimento a una dimensione più umana, agli errori fatti nel passato, a un ritorno ai valori più semplici, all'essersi ripulito.
Credo che questo testo sia rivolto alla musica e al rapporto che Claudio ha ritrovato con essa.  sisi 
Poi, naturalmente sono mie riflessioni, maturate con il tempo e con l'ascolto delle interviste e delle parole dette ai concerti da Baglioni stesso...quindi possono esserci sicuramente altre interpretazioni.

Vabbè...anche per oggi è meglio se chiudo qui.  scusa 
Alla prossima!  bacio


Ultima modifica di Cristy il Sab 01 Feb 2014, 11:05, modificato 1 volta
avatar
Cristy
mengonella
mengonella

Messaggi : 5560
Data d'iscrizione : 20.05.12
Età : 42
Località : Firenze

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da M&M il Sab 01 Feb 2014, 00:15

Salve a tutti,
purtroppo sono sempre di corsa....
Sebbene appartengano a due stili completamente diversi, trovo che Baglioni e Mengoni (cognomi a parte  scusa ) abbiano diverse cose in comune. Una su tutte: la capacità di descrivere le situazioni per immagini.
Io di Baglioni non amo le hit, ma quelle canzoni contenute negli album che non escono come singoli e che le conosce solo chi compra il disco o va ai concerti.
Adoro il suo modo di scrivere e di descrivere cose e situazioni. Utilizzare le immagini per descrivere una situazione come se facesse delle fotografie.
Ecco Marco secondo me fa la stessa cosa (non a caso dice che lui i pezzi li disegna nelle prime bozze). Ci parla di situazioni facendocele vedere. Un esempio per me è Un'altra botta dove alcune immagini vengono usate per descrivere situazioni di vita.
La canzone di Baglioni che mi riporta a Un'altra botta può essere Mia libertà dove si descrive una situazione sentimentale più o meno simile in maniera spiritosa.
Agevolo il pezzo
avatar
M&M
mengonella
mengonella

Messaggi : 6536
Data d'iscrizione : 31.12.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da Cristy il Mer 05 Feb 2014, 19:53

Riprendo un po' il discorso su Claudio, per chi ha voglia di seguirlo. fatica 
Per prima cosa  quoto ciò che ha scritto M&M

M&M ha scritto:.
Sebbene appartengano a due stili completamente diversi, trovo che Baglioni e Mengoni (cognomi a parte  scusa ) abbiano diverse cose in comune. Una su tutte: la capacità di descrivere le situazioni per immagini.
Io di Baglioni non amo le hit, ma quelle canzoni contenute negli album che non escono come singoli e che le conosce solo chi compra il disco o va ai concerti.
Adoro il suo modo di scrivere e di descrivere cose e situazioni. Utilizzare le immagini per descrivere una situazione come se facesse delle fotografie.

Tra l'altro è vero anche per me ciò che ho evidenziato in grassetto.
Baglioni è passato per il cantautore dell'amore, quello poco impegnato politicamente e socialmente (e per questo criticato da molti...come se fosse indispensabile essere tutti dei Guccini! arrabbiato ).
Baglioni ha semplicemente scritto di sé e di ciò che gli hanno ispirato le vicende della sua vita. Ha cantato la sua giovinezza e ora canta la sua maturità (diciamo...maturità avanzata, ormai! scusa ). Ha cantato i sentimenti, le emozioni e, ebbene sì, anche gli amori (di solito finiti male!). In pratica canta la vita, così come gli si è presentata o come ha percepito quella degli altri, delle persone che ha incontrato.

Da giovane era soprannominato "Agonia", vestiva sempre di nero e nel suo album di esordio del 1970 (badate bene...di esordio), quando aveva la veneranda età di 19 anni, ha infilato questa canzone:
Le lacrime di Marzo...per me una fra le canzoni più strazianti mai sentite. Provate ad ascoltarla, ad ascoltare le parole e la storia che nascondono (quella di un suicidio)...non è molto lunga.



Testo:
le lacrime di marzo che ora tu piangi per me
mi fan sentire grande importante più di un re
mi piace dirti cose per le quali soffrirai
coprirti di bugie e di cattiverie che tu accetterai
le lacrime d'aprile sono musica per me ...
le cerco in tutti i luoghi e poi le trovo su da te
ed io ti spezzo il cuore tanto so che resterai
ad ascoltare me per tutti i giorni che per me vivrai
le lacrime di marzo già non le capisco più
però io sono in piedi ed in ginocchio ci sei tu ...
a volte vorrei dirti che sto bene insieme a te
ma ho tanto di quel tempo perché tu non vivi senza me
ti sei uccisa ieri ... non ce la facevi più...
le lacrime di giugno almeno non le piangi più
io giro per il mondo e ho raccontato a chi non sa
che il cielo a marzo è azzurro e che non piange ...




Il tema del suicidio verrà ripreso in un'altra bellissima canzone, Ancora la pioggia cadrà, inserita nell'album E tu come stai? del 1978 in cui si può percepire tutta la disperazione del protagonista che per una storia d'amore finita male decide di togliersi la vita annegando in mare. Provate ad ascoltarla e immaginate la scena seguendo le parole di Claudio e poi anche voi sarete d'accordo su ciò che dice M&M (e anche Rogerfederer in un precedente post): una capacità incredibile di descrivere le situazioni con le immagini.
Per esempio:
[...]
come chi non ha più fretta
verso il mare camminò
la schiuma gli si fece incontro
e i suoi piedi incatenò
gli occhi acquosi di tristezza
oltre quel cielo
un altro cielo lui cercò

[...]
il riflesso della luna
nel suo solco lo guidò
pallide le spalle magre
contro l'orizzonte andò
un silenzio nero come il culo dell'inferno
e lui si accompagnò

[...]

è il modo in cui descrive l'avanzata del protagonista nel mare.



Testo:

tra le barche a pancia all'aria
rauco il vento s'infilò
l'ultima boccata forte
poi le scarpe si cavò
con le mani stanche cariche di vene
i vestiti ripiegò
come chi non ha più fretta
verso il mare camminò
la schiuma gli si fece incontro
e i suoi piedi incatenò
gli occhi acquosi di tristezza
oltre quel cielo
un altro cielo lui cercò
ti seguirò ...
se tu lo vuoi ...
dovunque andrai ...
io ci sarò ...
strinse intorno a se le braccia
poi nell'acqua scivolò
i treni partiti senza portarci via
non si fermeranno più qua
finché la certezza non ci abbandonerà
e ancora la pioggia cadrà
il riflesso della luna
nel suo solco lo guidò
pallide le spalle magre
contro l'orizzonte andò
un silenzio nero come il culo dell'inferno
e lui si accompagnò
io non lo so ...
cosa non va ...
che cosa c'è ...
cosa sarà ...
metro dopo metro spinse il cuore
e la notte attraversò
i sogni sognati con tanta ingenuità
marciscono in fondo a una via
finché la paura non ci addormenterà
e ancora la pioggia cadrà
con le braccia più rabbiose
il suo corpo trascinò
e sfidò la nebbia densa
che pian piano lo abbracciò
le speranze mezze uccise dalla vita
tra le onde abbandonò
non ti amo più ...
non sono tua ...
che cosa vuoi ...
vattene via ...
si aggrappò sfinito al suo dolore
ed il mare lo ingoiò ..


Bene, dopo avervi rattristato un po' fatica , rimando alla prossima! Sto saltando un po' di palo in frasca a seconda di cosa mi viene in mente.
avatar
Cristy
mengonella
mengonella

Messaggi : 5560
Data d'iscrizione : 20.05.12
Età : 42
Località : Firenze

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da Cristy il Mer 26 Feb 2014, 14:30

Visto che oggi è scomparso Paco de Lucia, voglio farvi conoscere un brano in cui Baglioni ha collaborato con questo artista.
Si sente subito la sua chitarra nell'introduzione spagnoleggiante.
Il brano è tratto dal solito mitico album "Oltre" (in cui le collaborazioni con altri artisti, internazionali e non, sono numerose).

Il brano si intitola Domani mai
E' una canzone che parla di sesso e passione...altro che "maglietta fina"! Qui è tutto molto esplicito! La canzone ha in sé comunque una buona dose di drammaticità.



Testo:
io
starò con te
sia insieme a te
sia senza te
tu
tu mai sarai
né senza me
né insieme a me
io su di te
voglia che striscia disperata
e tu aggrappata alla mia schiena liscia tu
sopra di me
e macchie avide sul collo
e cosce tese
e nelle reni un crollo
e polveri
di luna nei cristalli
degli occhi tuoi
bucati a fare entrare i miei
e noi sciacalli
di baci sulle labbra
unghie rapaci sulla pelle
senza stelle né indulgenza
in questa gabbia
domani domani
domani non arriva mai
domani domani mai
domani domani
questo domani non c'è mai
domani domani mai
mai più noi due
soltanto io e te
ma senza noi
restiamo poi
nudi e più spogli di chi è nudo
e il letto è un nido caldo nella giungla
e la speranza è una notte troppo lunga
e non abbiamo neanche un volto
e non abbiamo un corpo
e tutto è sciolto
nei muscoli
lasciati senza forza
due pugili
sfiniti che si abbracciano
e il gusto è scorza
di un frutto di savana
un fiume asciutto i nostri fianchi
sassi stanchi e sguardi bassi
smorfia gitana
domani domani
domani non arriva mai
domani domani mai
domani domani
questo domani non c'è mai
domani domani
noi morimmo per far vivere altri due
domani domani
domani non arriva mai
domani domani mai
domani domani
questo domani non c'è mai
domani domani mai
no hay manana
avatar
Cristy
mengonella
mengonella

Messaggi : 5560
Data d'iscrizione : 20.05.12
Età : 42
Località : Firenze

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da Therese il Mer 26 Feb 2014, 18:34

Cristy, che bel pezzo!  moooo 
Me lo ricordo, ma era tantissimo che non lo sentivo e non sapevo (o forse non ricordavo) che ci fosse la collaborazione di Paco de Lucia.
Questo è il Claudione che amo di piu', senza dubbio.  sisi
avatar
Therese
mengonella
mengonella

Messaggi : 12739
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 44
Località : Belleville

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da M&M il Gio 27 Feb 2014, 00:37

@Cristy
Quanto amo questo pezzo. Veramente amo tutto di oltre! Pensa che oggi in macchina Rdioitalia ha passato nientepopodimenoche Dagli il via

Speriamo che voglia dare questo tipo di taglio al concerto relegando in un medley i pezzi più ..... Lasciamo perdere!!!
avatar
M&M
mengonella
mengonella

Messaggi : 6536
Data d'iscrizione : 31.12.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da M&M il Gio 20 Mar 2014, 00:18

Anche se qui gli estimatori di questo artista sono pochissimi (io e Cristy  scusa ) volevo raccontarvi il mio concerto di ieri di questo splendido artista!
Tre ore e dieci sempre sul palco senza mai un minuto di tregua con ritmi veramente notevoli.
Due batterie, due chitarre (più lui), basso, tre tastiere di cui uno a noi ben noto (Aidan Zammit  sorriso ), il tutto con innesti di fisarmoniche, fiati ed archi quanto basta!
Detta così sembrerebbe un circo ma in realtà era tutto inserito al momento giusto e la cosa non era invadente per niente.
Arrangiamenti molto rock!
Repertorio insolito. Si è dato molto spazio ai cd Oltre, Io sono qui, La vita è adesso, quattro i singoli di Convoi (segnale che il live non è promozionale). Poco spazio alle solite ballad (2!!!!) strappamutande che lo hanno reso famoso  scusa  e che sono state il suo cruccio.
Hanno cantato e suonato come dio comanda mandando in visibilio il pubblico che più volte è scattato in piedi, ha cantato tenendo un ritmo incalzante e non facendosi sorprendere dalle variazioni.
40 anni di musica cantati da tutti: dai teen ager alle settantenni vicino a me che IN PIEDI PER TUTTO IL CONCERTO dondolavano e cantavano con un sorriso stampato sul viso!
Insomma, ieri andavo al concerto tranquilla e beata come al solito perché Claudio live è sempre un'esperienza che merita di essere vissuta e sono stata travolta da un tir in corsa.
Pubblico in delirio!
Insomma un Claudio che molti non conoscono purtroppo, che ha onorato il suo essere artista!

In questo topic spesso si è parlato di alcune similitudini con Marco.
Ebbene per me già li accomunava il fatto di non cantare mai lo stesso pezzo allo stesso modo, ma questa volta c'è stato di più: Claudio ha cambiato radicalmente alcuni arrangiamenti e ha escluso pietre miliari della sua storia musicale.
Marco lo fa dall'inizio della sua giovane carriera (anche se togliere e mettere Solo dalla scaletta è un sacrilegio per me) ed è forse per questo che la mia passione per lui va oltre la normale salute mentale di una persona.
avatar
M&M
mengonella
mengonella

Messaggi : 6536
Data d'iscrizione : 31.12.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da Therese il Gio 20 Mar 2014, 10:20

@M&M che bello il tuo racconto!  sisi 

Claudio sa fare il suo mestiere, io non l'ho mai visto live, ma che sia un signor professionista non l'ho mai dubitato! Ha un repertorio oramai vastissimo, quindi dipende tutto da che taglio vuole dare allo spettacolo....da quello che scrivi sembra che stavolta si sia superato!  ok
avatar
Therese
mengonella
mengonella

Messaggi : 12739
Data d'iscrizione : 13.05.10
Età : 44
Località : Belleville

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da camila il Gio 20 Mar 2014, 10:48

M&M ha scritto:...
Speriamo che voglia dare questo tipo di taglio al concerto relegando in un medley i pezzi più ..... Lasciamo perdere!!!

Ho letto il tuo racconto,grazie amò ...Claudio ti ha accontentata !  occhioni 
Non ho mai visto Baglioni in concerto,nonostante abbia seguito la sua carriera dagli inizi fino a circa meta' degli anni 90 e abbia in casa parecchi album ... ha accompagnato la famiglia dalla mia adolescenza a quella della seconda generazione  sorriso 
Mi hai incuriosita  occhiolino 
avatar
camila
mengonella
mengonella

Messaggi : 9869
Data d'iscrizione : 13.05.10
Località : in giro per l'Italia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Claudio Baglioni

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 8 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 :: ARTI :: Musica :: Artisti

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum